Usato

Usato sportivo: coupé a 6 cilindri

di Marco Coletto -

Cinque coupé 6 cilindri a benzina del 2014: la BMW serie 4 e l’Audi A5 sconfiggono BMW serie 2, Infiniti Q60 e Mercedes classe C Coupé

Le coupé 6 cilindri a benzina sono sportive adatte a chi cerca un mezzo elegante e grintoso al tempo stesso. Nella “top five” di questo mese – vinta dalla BMW serie 4 e dall’Audi A5 – abbiamo analizzato cinque proposte del 2014 con quotazioni che non superano i 35.000 euro.

Le due “2 porte” tedesche hanno superato le connazionali BMW serie 2 e Mercedes classe C Coupé e la giapponese Infiniti Q60. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 300 e 340 CV.

title
7.3
/10

1° BMW 435i

La BMW 435i è una sportiva equilibrata pressoché priva di difetti spinta da un eccellente motore pronto ai bassi regimi.

Oggi si trova senza problemi di seconda mano a meno di 20.000 euro.

title
7.3
/10

1° Audi S5

L’Audi S5 – l’unica proposta a trazione integrale presente in questa “top five” – ha un motore vivace (“0-100” in 4,9 secondi), potente (333 CV) ed elastico ma è poco agile nelle curve.

Dotata di un ampio bagagliaio e di un abitacolo spazioso per le spalle di chi si accomoda dietro (ma con pochi centimetri a disposizione della testa dei più alti), costava parecchio da nuova (65.600 euro) e anche oggi non scherza visto che per acquistarla bisogna sborsare oltre 30.000 euro.

title
6.9
/10

3° BMW 235i Coupé M

La BMW 235i Coupé M – coinvolgente nelle curve come poche altre – è perfetta per chi vuole divertirsi: una sportiva compatta fuori (meno di quattro metri e mezzo di lunghezza) e dentro (i passeggeri posteriori non hanno molto spazio per le gambe).

Spinta da un motore ricco di coppia e con un abitacolo che presenta qualche imprecisione di troppo negli assemblaggi delle zone più nascoste, aveva un prezzo interessante da nuova (48.050 euro). Oggi si trova senza problemi usata a poco più di 25.000 euro.

title
6.4
/10

4° Mercedes C 350 Coupé

La Mercedes C 350 Coupé punta più sui (relativamente) bassi consumi – 14,7 km/l dichiarati – che sulle prestazioni: 6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

L’introvabile sportiva della Stella (all’epoca la maggioranza dei clienti preferì giustamente puntare sulle versioni diesel) è affidabile ma presenta qualche imprecisione negli assemblaggi dei pannelli della carrozzeria. Le sue quotazioni superano i 20.000 euro.

title
5.0
/10

5° Infiniti Q60

La Infiniti Q60 S è una coupé giapponese costruita con grande cura – ma con una dotazione di serie poco personalizzabile – caratterizzata da dimensioni esterne ingombranti (4,66 metri di lunghezza non sono pochi da gestire in manovra) e da un abitacolo spazioso per le gambe dei passeggeri posteriori. Migliorabile, invece, il bagagliaio.

Introvabile di seconda mano (più semplice rintracciare le Cabrio più recenti) e con quotazioni che si aggirano intorno ai 17.000 euro, ospita sotto il cofano un motore 3.7 – una cilindrata impegnativa per chi vuole risparmiare sull’assicurazione RC Auto – povero di coppia, poco pronto ai bassi regimi e molto assetato di benzina (9,5 km/l dichiarati).