Usato

BMW 640d Gran Coupé (2016): pregi e difetti della supercar a quattro porte tedesca

di Marco Coletto -

La BMW 640d Gran Coupé è una supercar biturbodiesel a quattro porte perfetta per chi cerca piacere di guida e versatilità. Oggi analizzeremo una Msport Edition del 2016, introvabile (più semplice rintracciare le versioni a trazione integrale) e con quotazioni inferiori a 40.000 euro

La BMW 640d Gran Coupé è la variante diesel della serie 6 Gran Coupé. Oggi analizzeremo i pregi e i difetti di un esemplare del 2016 nell’allestimento Msport Edition della versatile supercar teutonica a quattro porte a trazione posteriore, introvabile (più semplice rintracciare le xDrive a trazione integrale) e con quotazioni inferiori a 40.000 euro.

I pregi della BMW 640d Gran Coupé del 2016

Abitabilità

La BMW 640d Gran Coupé è ufficialmente omologata cinque posti ma il sedile posteriore centrale è inutilizzabile per via dell’ingombrante tunnel centrale. Meglio usarla in quattro.

Finitura

Buona ma non ottima: qualche leggera imprecisione nelle zone più nascoste dell’abitacolo.

Dotazione di serie

L’allestimento Msport Edition è completo: autoradio Harman Kardon Bluetooth USB, cerchi in lega, climatizzatore, cruise control adattivo, fari a LED adattivi, fendinebbia, head-up display, interni in pelle, navigatore, plancia rivestita in pelle, pneumatici run-flat, sensore pioggia, sensori di parcheggio con telecamera e volante sportivo M.

Capacità bagagliaio

460 litri: un valore in linea con quanto offerto dalla concorrenza.

Posto guida

Da vera sportiva: posizione di seduta bassa e sedile avvolgente. Il tutto impreziosito da una consolle centrale leggermente orientata verso il guidatore.

Climatizzazione

La BMW 640d Gran Coupé monta un impianto potente ed efficace con comandi ergonomici.

Sospensioni

La taratura degli ammortizzatori tende al rigido. Giusto così, stiamo pur sempre parlando di una sportiva.

Rumorosità

Motore silenzioso e abitacolo insonorizzato con cura.

Motore

Il 3.0 biturbodiesel Euro 6 a sei cilindri in linea della BMW 640d Gran Coupé è un gioiello della tecnica in grado di generare una potenza di 313 CV, una coppia di 630 Nm e una spinta impressionante ai bassi regimi.

Cambio

La trasmissione automatica (convertitore di coppia) a 8 rapporti regala passaggi marcia rapidi e fluidi.

Sterzo

Incredibilmente preciso ed efficace: sembra di guidare una vettura compatta.

Prestazioni

Degne di una supercar: 250 km/h di velocità massima e 5,4 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Completa: airbag frontali, laterali e a tendina, attacchi Isofix, avviso cambio corsia, controlli di stabilità e trazione, frenata automatica e poggiatesta anteriori attivi.

Visibilità

La coda sporgente, la posizione di seduta bassa e la lunghezza di oltre cinque metri non aiutano: per fortuna ci sono i sensori di parcheggio e la telecamera.

Freni

Da dieci e lode: potenti e mai soggetti ad affaticamento.

Tenuta di strada

La BMW 640d Gran Coupé è una sportiva a trazione posteriore coinvolgente nelle curve nonostante le dimensioni esterne considerevoli.

Consumo

Contenuto: 18,5 km/l dichiarati.

I difetti della BMW 640d Gran Coupé del 2016

Prezzo

Da nuova nel 2016 la BMW 640d Gran Coupé Msport Edition costava parecchio (106.200 euro). Oggi è introvabile – la maggior parte dei clienti all’epoca preferì spendere qualcosa in più per le varianti xDrive a trazione integrale – e le sue quotazioni recitano 37.300 euro: poco più di una BMW 218d Coupé Advantage aut. appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

Penalizzata dalla presenza di un motore diesel sotto il cofano e dal fatto di essere soggetta al pagamento del superbollo.

Garanzie

La copertura globale è scaduta nel 2018.