Usato

Abarth 695 (2014): pregi e difetti della citycar sportiva dello Scorpione

di Marco Coletto -

La Abarth 695 biposto è la citycar più cattiva di sempre: due posti secchi, 190 CV e un mare di personalità. I primi esemplari del 2014 sono introvabili...

La Abarth 695 biposto è la citycar più cattiva di sempre: due posti secchi e – sotto il cofano – un motore 1.4 turbo da 190 CV. Oggi analizzeremo uno dei primi esemplari del 2014 della variante più “pepata” della Fiat 500, introvabile (più semplici da rintracciare i modelli più recenti) e con quotazioni altissime: scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

I pregi della Abarth 695 del 2014

Abitabilità

Solo due posti (ma molto comodi).

Finiture

L’abitacolo essenziale (soluzione adottata per ridurre il più possibile il peso) ricorda quello di un’auto da corsa ed è ricoperto da materiali come carbonio e alluminio.

Dotazione di serie

Rivolta a chi cerca il massimo divertimento in circuito: Aero kit con convogliatore ed estrattore specifico in carbonio, cerchi in lega OZ da 18”, filtro aria BMC, intercooler frontale, maschera frontale e maniglie porta e bagagliaio in carbonio, pannelli porta piatti e pavimento in alluminio, roll bar posteriore Poggipolini in alluminio, scarico Akrapovič, sedili Sabelt, sistema frenante Brembo, sospensioni regolabili Shox e vernice opaca Grigio Performance. Va detto, però, che mancano accessori fondamentali come l’autoradio e il climatizzatore.

Capacità bagagliaio

Adatto per due.

Posto guida

Di buono ha i sedili molto avvolgenti, di cattivo la posizione di seduta troppo rialzata.

Motore

Il 1.4 turbo benzina Euro 6 della Abarth 695 biposto è un piccolo gioiello che genera una potenza di 190 CV e una coppia di 250 Nm: un’unità sovralimentata che ama l’allungo.

Cambio

La trasmissione manuale a 5 marce della Abarth 695 biposto si difende bene ma consigliamo di acquistare gli esemplari – decisamente più cari, ma è una spesa che va sostenuta per godersi il meglio della citycar estrema dello Scorpione – dotati del cambio a innesti frontali (un comando non semplicissimo da usare).

Sterzo

Precisissimo.

Prestazioni

I numeri parlano da soli: 230 km/h di velocità massima e 5,9 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

C’è quello che serve a un pilota: controlli di stabilità e trazione, hill holder e monitoraggio pressione pneumatici.

Visibilità

La Abarth 695 biposto si parcheggia in un fazzoletto: merito delle dimensioni esterne contenute (3,66 metri di lunghezza) più che delle superfici vetrate (piccoline).

Freni

Perfetti per l’uso in pista e mai soggetti ad affaticamento.

Tenuta di strada

Incisiva, divertente, incollata all’asfalto: una citycar progettata per la guida in circuito.

Tenuta del valore

La Abarth 695 biposto è già una “instant classic”.

title

I difetti della Abarth 695 del 2014

Climatizzazione

Il climatizzatore non c’è (e le bocchette non sono regolabili).

Sospensioni

Rigidissime: perfette per l’uso in pista, inadatte alla quotidianità.

Rumorosità

Elevata: l’abitacolo è poco curato alla voce “insonorizzazione”.

Prezzo

Da nuova nel 2014 la Abarth 695 biposto costava tantissimo (39.900 euro). Oggi è introvabile (più facile rintracciare gli esemplari più recenti) e le sue quotazioni recitano 27.950 euro: poco più di una Abarth 595 Competizione appena uscita dal concessionario.

Consumo

Beve tanto: 15,4 km/l dichiarati.

Garanzie

La copertura globale è scaduta nel 2016 mentre quella sulla verniciatura nel 2017. Ancora valida, fino al 2022, la protezione sulla corrosione.