Personaggi

Yutaka Katayama, l’uomo che cambiò la Nissan

di Marco Coletto -

Storia di Yutaka Katayama, l’uomo che ha cambiato la Nissan (e la percezione dell’intero mondo automobilistico giapponese) tra gli anni ’60 e ’70

Yutaka Katayama non ha cambiato solo la Nissan ma la percezione dell’intero mondo automobilistico giapponese. Scopriamo insieme la storia del manager che trasformò la Casa del Sol Levante in un colosso mondiale grazie all’espansione negli USA.

Yutaka Katayama: la biografia

Yutaka Katayama (Yutaka Asoh) nasce il 15 settembre 1909 a Hamamatsu (Giappone). Entrato in Nissan nel 1935 nel settore marketing e pubblicità e rivoluziona la comunicazione del marchio proponendo spot incentrati sullo stile di vita anziché basati sulla costante ripetizione del nome dell’auto da promuovere.

Nel 1937, in seguito al matrimonio, prende il cognome della moglie (Katayama) in quanto la famiglia di lei non aveva figli maschi mentre lui aveva altri fratelli e due anni più tardi viene mandato dalla Nissan a gestire uno stabilimento nel Manchukuo (stato creato dai giapponesi nel 1932 su territori attualmente appartenenti alla Cina). Il figlio Hiroshi, nato nel 1940, giocherà a calcio negli anni ’60 e ’70 con la squadra della… Mitsubishi e conquisterà la medaglia di bronzo con la nazionale nipponica alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968.

Yutaka Katayama torna in Giappone nel 1941, rifiuta di tornare in Cina nel 1945 (una scelta che gli salverà la vita) e negli anni ’50 assume ruoli sempre più importanti all’interno di Nissan. Nel 1954 è uno dei promotori della prima edizione del Salone di Tokyo.

Gli USA

Nel 1960 Katayama diventa il primo presidente di Nissan USA dopo aver convinto la Casa giapponese a puntare sul mercato nordamericano e conquista il pubblico statunitense grazie a due modelli: la Datsun 510 del 1968 (una rivale più economica della BMW contraddistinta da un eccellente rapporto prezzo/prestazioni che nel biennio 1971/1972 conquista due campionati Trans Am nella classe sotto i 2,5 litri di cilindrata) e la Datsun 240Z del 1969, la capostipite di una famiglia di sportive divertenti ed economiche che si aggiudica nel 1973 il Safari Rally.

Gli ultimi anni

Nel 1977 Yutaka Katayama lascia la filiale statunitense della Nissan in seguito a divergenze con la Casa madre e muore il 19 febbraio 2015 – a 105 anni – a Tokyo (Giappone).