Personaggi

William Gorham: un americano a Tokyo

di Marco Coletto -

Storia di William Gorham, ingegnere statunitense che si trasferì in Giappone a 30 anni. Senza di lui, molto probabilmente, la Nissan non sarebbe mai nata

William Gorham è uno dei personaggi più atipici dell’automotive: un ingegnere americano che a 30 anni decise di trasferirsi in Giappone e che prese la cittadinanza nipponica durante la Seconda Guerra Mondiale. Senza di lui la Nissan, probabilmente, non sarebbe mai nata: scopriamo insieme la sua storia.

William Gorham: la biografia

William Gorham nasce il 4 ottobre 1888 a San Francisco (USA) e a 23 anni fonda insieme al padre la Gorham Engineering, azienda specializzata in pompe antincendio e barche a motore.

Il trasferimento in Giappone

Dopo numerosi viaggi in Giappone Gorham decide di trasferirsi con la famiglia nel Paese del Sol Levante al termine della Prima Guerra Mondiale. Inizialmente collabora con aziende aeronautiche ma poi trova lavoro nella nascente industria automobilistica nipponica.

Gorham e Lila

Nel 1919 William Gorham progetta l’auto a tre ruote Gorham: un gruppo di imprenditori di Osaka (tra cui il presidente di Kubota, società all’epoca attiva nella produzione di impianti idrici, idranti e valvole e desiderosa di entrare nel mondo dell’auto) fonda l’azienda Jitsuyo Jidosha per costruire questo veicolo.

Quattro anni più tardi vede la luce la Lila, una vettura più matura a quattro ruote dotata di un motore 1.3 V2 e disponibile in numerose varianti di carrozzeria.

Nasce la Nissan

Nel 1926 – dalla fusione tra la Jitsuyo Jidosha e la DAT Motors di Tokyo – nasce la DAT Automobile, in seguito acquisita dalla holding Nissan (fino a quel momento attiva in altri settori merceologici). Nello stesso periodo William Gorham lavora come consulente presso numerose aziende nipponiche tra cui l’Hitachi (di proprietà proprio del gruppo Nissan).

La guerra e il dopoguerra

In seguito al patto tripartito Germania-Giappone-Italia firmato nel 1940 l’ambasciata statunitense chiede ai propri cittadini di lasciare il paese del Sol Levante. Gorham preferisce rimanere in Asia e decide quindi di prendere la cittadinanza nipponica nel 1941 continuando a collaborare con imprese locali durante il conflitto.

William Gorham muore il 24 ottobre 1949 a Tokyo (Giappone).