Personaggi

Sydney Allard: costruttore e pilota

Sydney Allard è noto per aver fondato la Allard ma anche per aver corso come pilota con le sue vetture (vincendo tra le altre cose il Rally di Monte Carlo)

Sydney Allard è noto per aver fondato la Casa automobilistica britannica Allard ma anche per aver corso come pilota con le sue vetture (vincendo tra le altre cose il Rally di Monte Carlo). Scopriamo insieme la sua storia.

Sydney Allard: la biografia

Sydney Allard nasce il 19 giugno 1910 a Londra (Regno Unito). Figlio di un concessionario auto e appassionato di motori, inizia a correre a 19 anni sugli sterrati con una Morgan a tre ruote, successivamente modificata con l’aggiunta di una quarta per aumentare la stabilità.

Le Allard Special

Nel 1934 Sydney costruisce le Allard Special destinate alle corse sulle superfici a scarsa aderenza: la prima è derivata da un telaio Bugatti con un motore V8 Ford sotto il cofano mentre le altre sfruttano lo stesso principio di propulsori americani abbinati a “scheletri” leggeri con unità – anche Lincoln – fino a V12.

La Seconda Guerra Mondiale

L’attività di Sydney Allard viene interrotta dallo scoppio della Seconda Guerra Mondiale: durante il conflitto ripara mezzi militari dell’esercito britannico nella concessionaria di famiglia.

Dopo la guerra

Nel 1945 Sydney fonda la Allard e realizza tre modelli – la J da corsa, la K stradale e la L a quattro posti – accomunati dall’adozione di un telaio britannico (Ford) e di motori V8 americani. Una soluzione che anticipa di quasi vent’anni la formula di successo della AC Cobra.

Le corse

Sydney Allard guida personalmente in gara le vetture da lui costruite e inizia a farsi notare nel mondo delle corse: nel 1949 diventa campione britannico di corse in salita, nel 1950 arriva terzo alla 24 Ore di Le Mans in coppia con lo statunitense Tom Cole Jr. al volante di una J2 mentre nel 1952 conquista nientepopodimeno che il Rally di Monte Carlo con una P1.

Gli ultimi anni

Dopo il successo al Rally di Monte Carlo Sydney continua a impegnarsi in maniera attiva nel motorsport per promuovere le sue auto. Nel 1961 entra nel mondo dei dragster e costruisce un mezzo dotato di un propulsore 5.8 Chrysler.

Sydney Allard muore il 12 aprile 1966 a Esher (Regno Unito).