Personaggi

John Marston, il fondatore della Sunbeam

di Marco Coletto -

Alla scoperta di John Marston, l’uomo che fondò la Sunbeam creando un colosso industriale capace di realizzare bici, moto e auto di qualità

Chi cerca John Marston su Google trova come primi risultati quelli relativi al protagonista del famoso videogiocoRed Dead Redemption”. Il vero John Marston, però, è stato molto di più: un imprenditore britannico capace di creare un colosso – la Sunbeam – in grado di realizzare bici, moto e auto di qualità. Scopriamo insieme la sua storia.

John Marston: la biografia

John Marston nasce il 6 maggio 1836 a Ludlow (Regno Unito) e dopo aver lavorato da ragazzo come apprendista presso una celebre azienda di Wolverhampton specializzata in laccature (la Richard Perry, Son & Co.) si mette in proprio nel 1859: acquista un’azienda del settore e fonda la John Marston Limited.

Nel 1865 si sposa con Ellen – che gli darà ben dieci figli – e sei anni più tardi acquisisce la Richard Perry.

Bici di qualità

John Marston inizia a costruire biciclette con il marchio Sunbeam nel 1877 e i suoi mezzi conquistano immediatamente il pubblico grazie all’elevata qualità costruttiva. Due anni dopo diventa sindaco di Wolverhampton (carica ricoperta fino al 1891).

Nel 1898 Marston fonda la Villiers Engineering per creare componenti di qualità per le bici (soprattutto pedali) in seguito alla carenza di fornitori nel Regno Unito.

Due e quattro ruote

John Marston comincia a costruire prototipi di auto nel 1899 e risale al 1901 la prima quattro ruote di sempre della Sunbeam.

Nel 1902 John vende la Villiers al figlio Charles, brevetta la ruota libera e concentra la produzione su questo sistema. Due anni dopo commercializza la prima auto britannica della storia dotata di un motore a sei cilindri.

Nasce la Sunbeam

La Sunbeam Motor Company – specializzata nella produzione di auto e di radiatori (tra i clienti anche Rolls-Royce) – vede ufficialmente la luce nel 1905 e impiega poco tempo a sedurre i facoltosi automobilisti del Regno Unito grazie a prodotti validi, raffinati e poco appariscenti.

Nel 1912 la Sunbeam entra in Borsa e inizia a produrre moto (mai amate da John Marston) e motori aeronautici mentre due anni più tardi una vettura della Casa inglese – guidata dal britannico Kenelm Lee Guinness – si aggiudica il prestigioso Tourist Trophy.

Gli ultimi anni

Durante la Prima Guerra Mondiale la Sunbeam si concentra sui veicoli commerciali, sulle ambulanze e sugli aerei.

John Marston va in pensione nel 1916 e il 7 marzo 1918 perde il terzo figlio Roland (destinato a prendere il suo posto nell’azienda di famiglia). Il giorno dopo anche John scompare a Colwyn Bay (Regno Unito).