Auto d'epoca

Ssangyong Korando (1997): passaporto coreano, cuore Mercedes

L'originale seconda generazione della SUV asiatica – dotata di motori della Stella – è spaziosa ma poco curata

La seconda generazione della Ssangyong Korando – commercializzata nel nostro Paese dal 1997 al 2006 – è una SUV coreana a trazione integrale disponibile esclusivamente a tre porte.

Oggi si trova senza problemi a circa 2.000 euro (ma solo gli esemplari turbodiesel) e può avere un futuro come auto d’epoca grazie al design originale e ai robusti motori di origine Mercedes.

Ssangyong Korando (1997): le caratteristiche principali

La seconda serie della Ssangyong Korando vede la luce nel 1997 e colpisce per lo stile sconcertante caratterizzato da un frontale “a punta” e – all’interno – da una plancia simmetrica (soluzione che consente di risparmiare sui costi di produzione degli esemplari dotati di guida a destra).

Due i pregi principali della SUV coreana: un divano posteriore ampio e un bagagliaio particolarmente spazioso quando si abbattono i sedili posteriori. Tra le note negative segnaliamo invece l’imprecisione degli assemblaggi dei pannelli della carrozzeria, la carenza di ricambi e la scarsa tenuta del valore.

Ssangyong Korando (1997): la tecnica

La gamma motori al lancio – nel 1997 – della Ssangyong Korando è composta da cinque unità: tre a benzina (2.0 da 126 CV, 2.3 da 160 CV e 3.2 a sei cilindri da 220 CV) e due diesel aspirati (2.3 da 80 CV e 2.9 da 99 CV).

Il due litri a benzina – potente, elastico e ricco di coppia ma anche assetato e non molto brioso – sparisce dalle scene nel settembre del 1997 per poi tornare nel 1999, anno in cui il 2.3 passa da 160 a 140 CV (ma resta potente e vivace, anche se poco pronto ai bassi regimi e con una cubatura importante) e i propulsori a gasolio diventano turbo: un 2.3 da 101 CV contraddistinto da bassi consumi ma anche da poca coppia e da un’erogazione poco lineare e un valido 2.9 da 120 CV.

Nel 2004 l’unità diesel più potente – quella che ci sentiamo di consigliare – resta l’unica proposta nel listino della Ssangyong Korando: relativamente silenziosa, potente e non molto assetata, è penalizzata esclusivamente dalla cilindrata elevata e dalla carenza di vivacità.

Ssangyong Korando (1997): le quotazioni

Le quotazioni della seconda generazione della Ssangyong Korando recitano 2.000 euro ed effettivamente per quella cifra è possibile portarsi a casa esemplari (con molti chilometri, va detto) della SUV coreana. Trovarle a benzina è impossibile: sono sopravvissute solo le più affidabili (nonché più vendute) diesel.

Auto Story

Ssangyong Korando, la storia

Le quattro evoluzioni della 4x4 asiatica.