Auto d'epoca

Lotus Seven S2 (1960): puro piacere di guida

La seconda serie della spider britannica è una sportiva essenziale che ha mantenuto quotazioni alte

La Lotus Seven S2 – prodotta in poco più di 1.300 esemplari dal 1960 al 1968 – è la seconda serie dell’essenziale spider inglese: una sportiva senza fronzoli perfetta per chi cerca un’esperienza pura di guida.

In Italia questa roadster leggerissima ha raggiunto quotazioni molto (troppo) elevate (60.000 euro): per cifre più oneste – intorno a quota 30.000 – meglio rivolgersi ai più forniti mercati nordeuropei e britannici.

Lotus Seven S2 (1960): le caratteristiche principali

La seconda serie della Lotus Seven – nota come S2 – vede la luce nel 1960 (tre anni dopo il lancio della prima generazione): meno costosa da produrre rispetto all’antenata, si distingue per il telaio tubolare con meno elementi e per la presenza di numerose componenti in fibra di vetro usate per rimpiazzare quelle in alluminio.

Senza dimenticare il ponte posteriore derivato da quello della Standard Ten, lo sterzo meno raffinato e i cerchi da 13” anziché da 15” (soluzione che contribuisce però ad abbassare il baricentro).

Lotus Seven S2 (1960): la tecnica

La Lotus Seven S2spider britannica caratterizzata da un peso estremamente contenuto (mai superiore a 500 kg) – debutta nel 1960 con due motori già visti sulla S1: un 1.2 Ford con potenze comprese tra 28 e 37 CV e un 948 BMC da 38 a 44 CV.

Nel 1961 arrivano altri due propulsori: un 1.0 Ford da 40 CV e la Super Seven con un 1.3 Ford Cosworth da 86 CV. Quest’ultimo viene rimpiazzato l’anno seguente (in concomitanza con l’addio al 1.2 Ford) da un 1.5 dell’Ovale Blu (il propulsore a nostro avviso più adatto a questa vettura) con potenze comprese tra 67 e 127 CV.

La gamma motori della Lotus Seven S2 vede nel 1963 l’addio all’unità BMC e l’ingresso a fine carriera – nel 1968 – di un 1.6 Ford da 85 CV.

Lotus Seven S2 (1960): le quotazioni

La Lotus Super Seven S2 1.3 si trova in Italia a prezzi molto alti (60.000 euro). Meglio rivolgersi al Regno Unito o al Nord Europa: più scelta di modelli e quotazioni più contenute. Qualche esempio? Meno di 30.000 euro per le Seven “normali” e poco più di 30.000 per le Super Seven. Solo le S1 valgono di più.

Auto Story

Lotus Exige, la storia

Non è solo la variante chiusa della Elise ma una delle sportive più cattive di sempre