Auto d'epoca

Hispano-Suiza T49 (1924): eleganza spagnola

La T49 del 1924 rappresenta il tentativo della Hispano-Suiza di sfondare nel settore delle ammiraglie più accessibili dopo il successo della lussuosissima H6: non andò bene

La Hispano-Suiza T49 – prodotta dal 1924 al 1936 – rappresenta il tentativo (fallito) della Casa spagnola di sfondare nel segmento delle ammiraglie più accessibili dopo il successo della lussuosissima H6. Oggi questo modello è rarissimo ma ha mantenuto quotazioni relativamente basse per questo marchio (oltre 60.000 euro).

Hispano-Suiza T49 (1924): le caratteristiche principali

Con la H6 la Hispano-Suiza riuscì a diventare un marchio blasonato quanto la Rolls-Royce nella prima metà degli anni ’20.

La T49 – modello più economico prodotto in Spagna anziché in Francia e caratterizzato da prestazioni inferiori – cercò senza successo di conquistare la fascia “più bassa” – relativamente parlando, visto che si tratta comunque di una vettura rivolta a clienti piuttosto facoltosa – del mercato.

Hispano-Suiza T49 (1924): la tecnica

Il motore della Hispano-Suiza T49 è un sei cilindri come quello della mitica H6 ma si distingue per la cilindrata sensibilmente più contenuta (3,7 litri anziché 6,6) e per la potenza inferiore (91 CV contro 135).

Hispano-Suiza T49 (1924): le quotazioni

Nonostante l’estrema rarità (solo una decina di esemplari ancora circolanti nel mondo) la T49 è una delle Hispano-Suiza con le quotazioni più basse (poco più di 60.000 euro). Il motivo? La vettura spagnola non presenta particolari motivi di interesse storico.