Auto d'epoca

Frazer Nash Mille Miglia (1949): corpo britannico, anima tedesca

di Marco Coletto -

La Frazer Nash Mille Miglia del 1949 è una rarissima spider britannica con molti elementi in comune con la BMW 328, una delle auto da corsa più vincenti di sempre

La Frazer Nash Mille Miglia del 1949 è una rarissima – solo 11 esemplari prodotti – spider britannica con molti elementi in comune con la BMW 328, una delle auto da corsa più vincenti di sempre. Una raffinata sportiva introvabile con quotazioni che dipendono molto dallo stato d’animo del venditore e dell’acquirente.

Frazer Nash Mille Miglia (1949): le caratteristiche principali

La Frazer Nash Mille Miglia – svelata al Salone di Londra del 1949 e prodotta in soli 11 esemplari fino al 1953 – è una delle tante sportive realizzate nel secondo dopoguerra dalla Casa britannica basate sulla leggendaria BMW 328 (prima del conflitto Frazer Nash importava e produceva su licenza nel Regno Unito modelli del marchio bavarese).

Progettata dal tedesco Fritz Fiedler (ex capo ingegnere BMW negli anni ‘30 del XX secolo noto per aver realizzato proprio la 328 e trasferitosi in Inghilterra al termine del conflitto), monta un telaio tubolare rivestito da una carrozzeria filante in alluminio.

Frazer Nash Mille Miglia (1949): la tecnica

Anche il motore 2.0 a sei cilindri in linea da 110 CV della Frazer Nash Mille Miglia ha origini tedesche: si tratta infatti di un’unità costruita su licenza dalla Bristol derivata dal due litri della BMW 328.

Frazer Nash Mille Miglia (1949): le quotazioni

Impossibile stabilire il prezzo di un’auto così rara come la Frazer Nash Mille Miglia: le quotazioni della spider inglese possono variare da meno di 300.000 a oltre 500.000 euro a seconda della situazione.