Auto d'epoca

Ford Fiesta XR2i (1989): piccola pepata

La Ford Fiesta XR2i del 1989 è stata una delle piccole sportive più desiderate dai giovani all'inizio degli anni '90: gran motore, sterzo deludente

La Ford Fiesta XR2i – prodotta dal 1989 al 1994 – è stata una delle piccole sportive più desiderate dai giovani all’inizio degli anni ’90: la variante grintosa della terza generazione della “segmento B” dell’Ovale Blu ha quotazioni che recitano 3.000 euro ma è impossibile portarla a casa con meno di 5.000 euro.

Ford Fiesta XR2i (1989): le caratteristiche principali

La Ford Fiesta XR2i vede la luce nel 1989 e impiega poco tempo a conquistare pubblico e critica: merito soprattutto del motore, il primo propulsore a iniezione di sempre montato sulla piccola statunitense.

Anche l’abitabilità convince mentre lo sterzo – leggero alle alte velocità e poco comunicativo – è inadeguato a una “segmento B” sportiva.

Ford Fiesta XR2i (1989): la tecnica

Il motore al lancio della Ford Fiesta XR2i è un 1.6 aspirato da 107 CV che permette alla piccola pepata dell’Ovale Blu di raggiungere una velocità massima di 192 km/h e di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 9,8 secondi.

Nel 1992 questa unità viene rimpiazzata da un 1.8 – sempre aspirato – da 126 CV: 200 km/h e 8,5 secondi sullo “0-100”.

Ford Fiesta XR2i (1989): le quotazioni

Non fatevi ingannare dalle quotazioni della Ford Fiesta XR2i che recitano 3.000 euro: è praticamente impossibile portarsi a casa una 1.6 con meno di 5.000 euro. Le 1.8? Introvabili…