Auto d'epoca

Glas 3000 V8 (1967): la BMW senza doppio rene

di Marco Coletto -

Alla scoperta della BMW-Glas 3000 V8: un’elegante coupé tedesca con il marchio BMW sul cofano ma priva della calandra a “doppio rene”

La Glas 3000 V8 – prodotta dal 1967 al 1968 – è una vera BMW? Difficile stabilirlo. Questa elegante e rara coupé tedesca – oggi difficilissima da trovare anche in Germania – fu progettata da Glas ma in seguito all’acquisizione da parte del colosso bavarese nel 1966 fu venduta con il marchio della doppia elica sul cofano (ma senza calandra a doppio rene) e nel nostro Paese era il modello più costoso presente nei listini BMW.

BMW-Glas 3000 V8 (1967): le caratteristiche principali

La BMW-Glas 3000 V8 vede la luce nel 1967 e non è altro che un’evoluzione della Glas 2600 V8 svelata l’anno prima caratterizzata da un motore più potente e dal marchio BMW sul cofano.

Caratterizzata da un design raffinato (firmato Pietro Frua) ma anche troppo simile a quello delle Maserati Quattroporte (realizzata proprio dallo stilista torinese pochi anni prima) e Sebring, è penalizzata da un comportamento stradale non eccezionale: colpa del passo corto (2,50 metri) in rapporto alla lunghezza (4,60 metri).

BMW-Glas 3000 V8 (1967): la tecnica

Il motore della BMW-Glas 3000 V8 è un 3.0 V8 da 160 CV: un propulsore che permette alla sportiva teutonica di sfiorare i 200 km/h di velocità massima.

BMW-Glas 3000 V8 (1967): le quotazioni

Le quotazioni della BMW-Glas 3000 V8 recitano 40.000 euro ma due anni fa un esemplare della coupé tedesca è stato venduto a un’asta a oltre 70.000 euro. Si tratta di un mezzo difficile da trovare (anche in Germania), molto raro e poco apprezzato all’epoca dal pubblico per via del marchio Glas non molto blasonato.