Auto d'epoca

Rivoluzione nelle auto d’epoca – Finisce il monopolio ASI, arriva ACI Storico

di Marco Coletto -

Nei prossimi mesi debutterà un nuovo Registro che non prevede l'iscrizione ad un'associazione

Una vera rivoluzione è in arrivo nel mondo delle auto d’epoca: il suo nome è ACI Storico. Sotto questo nuovo marchio l’Automobile Club d’Italia redigerà nei prossimi mesi (non è stata ancora comunicata una data precisa) un proprio Registro, ponendo così fine al monopolio ASI, che non contemplerà l’iscrizione obbligatoria ad un’associazione.

Ma le novità non si fermano qui: ACI Storico sarà anche un club che offrirà agli automobilisti una serie di vantaggi (soprattutto in campo assicurativo) e una biblioteca online con tutto il patrimonio – composto da documenti, libri, giornali, riviste, pubblicità e testimonianze storiche – custodito fino a questo momento negli archivi della sede nazionale dell’Automobile Club d’Italia e nelle sedi provinciali.

Uno degli elementi distintivi di ACI Storico sarà la tutela non delle auto “vecchie” ma quelle di reale valore storico: l’Automobile Club ha avviato un percorso di studio sui veicoli di età superiore a 20 anni – che rappresentano il 10% circa del parco auto circolante nel nostro Paese – per tarare con precisione ogni necessaria azione di tutela del settore.

Amarsport

Coppa Intereuropa 2013: la guida completa

Tutti i dettagli della più importante manifestazione sportiva italiana dedicata alle auto d'epoca

Amarsport

Le F1 d'epoca in mostra a Modena

Da oggi fino a fine ottobre 17 monoposto realizzate dal 1950 al 1994 saranno esposte presso il Museo casa Enzo Ferrari

Archivio

Ferrari Tribute to Mille Miglia 2013

La sfilata delle "rosse" all'edizione 2013 della corsa di auto d'epoca più famosa d'Italia.