Pochi anni di vita (ma radici solide) per il brand dedicato ai veicoli commerciali precedentemente venduti con il marchio Dodge

Ram è un marchio nato solo sette anni fa, creato dal gruppo Chrysler (già allora di proprietà Fiat) per commercializzare i pick-up e i veicoli commerciali precedentemente venduti con il brand Dodge. Scopriamo insieme la storia della Casa statunitense.

Ram, la storia

La storia della Ram inizia ufficialmente nel 2010 quando Fiat – proprietaria del gruppo Chrysler – decide di vendere con un altro brand i due pick-up Dodge – il “compatto” Dakota e il “classico” Ram – in quel momento in commercio. Come logo viene usato quello storico dell’ariete.

Il primo furgone

Nel 2011 il Dakota sparisce dai listini mentre l’anno seguente debutta il Cargo Van: il primo veicolo commerciale del marchio statunitense non è altro che una variante furgone della monovolume venduta in Italia come Lancia Voyager.

Il ProMaster

La Ram entra nel mercato dei grandi veicoli commerciali nel 2013 con il lancio del ProMaster, nient’altro che un Fiat Ducato rimarchiato dotato di un motore 3.6 V6 a benzina di origine Chrysler. Nello stesso anno il pick-up beneficia di un restyling che coinvolge poco l’estetica e molto il sistema di infotainment.

Il ProMaster City

Nel 2014 debutta il ProMaster City, variante rimarchiata del Fiat Doblò dotato di un motore 2.4 a benzina da 179 CV e l’anno successivo abbandona le scene il Cargo Van.

Auto Story

Dodge, la storia della Casa statunitense

Oltre un secolo di vita per uno dei brand più sexy in circolazione