Auto Story

Mercedes classe A, la storia del design

di Marco Coletto -

La storia del design della Mercedes classe A: l’evoluzione stilistica delle quattro generazioni dell’auto più accessibile della Stella

La Mercedes classe A è l’auto più accessibile della Casa tedesca: un modello che permette di entrare – senza costi esagerati – nel magico mondo della Stella. Oltre vent’anni di carriera per una vettura che ha già vissuto due vite: nella prima è stata una piccola monovolume, in quella attuale una compatta tradizionale.

Scopriamo insieme la storia del design della Mercedes classe A, l’evoluzione delle forme delle quattro serie del veicolo “entry-level” del brand di Stoccarda.

Mercedes classe A prima generazione W168 (1997)

La prima generazione della Mercedes classe A – nota anche con la sigla W168 – vede la luce nel 1997 e rappresenta una rivoluzione stilistica per la Casa teutonica (oltre che tecnica): le forme sono quelle di una baby MPV ma non mancano elementi stilistici ricercati (il lunotto che “avvolge” la fiancata) e sportivi (mascherina con stella integrata e non sporgente).

Il lieve restyling del 2001 porta una variante a passo lungo.

Mercedes classe A seconda generazione W169 (2004)

La seconda generazione della Mercedes classe A (W169) nasce nel 2004: evoluzione stilistica dell’antenata, ha un aspetto più “premium” che si nota soprattutto nella zona posteriore con i gruppi ottici collegati direttamente al lunotto. Debutta la versione a tre porte, più filante.

Mercedes classe A terza generazione W176 (2013)

La terza generazione della Mercedes classe A (sigla W176) viene svelata nel 2013 e stravolge completamente le proprie forme per venire incontro a un pubblico più giovane. Ora non è più una monovolume small ma una compatta “normale” creata per rubare clienti all’Audi A3.

Una rivoluzione che si nota soprattutto negli interni: più aggressivi, più giovanili (c’è un tablet che spunta dalla parte alta della consolle centrale) e più maschili (tre bocchette d’aerazione circolari). In occasione del leggero restyling del 2015 viene svecchiato lo stile interno dei gruppi ottici posteriori.

Mercedes classe A quarta generazione W177 (2018)

La quarta generazione della Mercedes classe A (nota anche come W177) sbarca in listino nel 2018 ed è – stilisticamente parlando – un’evoluzione in chiave sportiva della terza serie della “segmento C” di Stoccarda.

Più larga, più piantata a terra, con un muso più basso e con una mascherina ispirata nientepopodimeno che alla 300 SL vincitrice della Carrera Panamericana del 1952. Esordisce anche una variante a quattro porte con la coda ma la più grande novità si trova negli interni: modernissimi e con uno scenografico doppio display sulla plancia.