Amarsport

WRC: quella volta che, in Messico, la Corona aiutò Hyundai

di Marco Coletto -

Quando la Corona aiutò la Hyundai: la storia del primo podio di sempre nel WRC dei campioni del mondo rally in carica

Oggi Hyundai è la regina del WRC: la Casa coreana è campionessa del mondo rally in carica e con la i20 ha conquistato 15 vittorie e 58 podi totali. Il primo di questi ottenuto grazie alla Corona nel Rally del Messico 2014 con Thierry Neuville.

Di seguito troverete la storia di quando la Corona aiutò la Hyundai a conquistare il primo piazzamento iridato di sempre in “top 3”, un risultato che permise al marchio asiatico di iniziare a pensare in grande e di diventare in breve tempo la squadra da battere nel Mondiale. Contiene le parole “birra” e “bottiglia gigante”.

WRC 2014: il ritorno di Hyundai nei rally

La Hyundai torna ufficialmente nel WRC nel 2014 dopo un’assenza di 11 anni e una prima esperienza nel Mondiale rally tutt’altro che entusiasmante (quattro stagioni tra il 2000 e il 2003 e due quarti posti come migliori risultati).

La vettura scelta per sfidare le uniche due Case ufficiali presenti nel campionato del mondo – Volkswagen e Citroën – è la piccola i20 a tre porte mentre come pilota viene ingaggiato nientepopodimeno che il vicecampione del mondo 2013, il belga Thierry Neuville, affiancato a seconda della gara da altri driver.

La stagione del ritorno di Hyundai non inizia bene: due ritiri a Monte Carlo e zero punti in Svezia. Per la terza tappa del Messico i coreani affidano la seconda vettura al neozelandese Chris Atkinson.

Rally Messico 2014: giovedì 6 marzo

Il Rally del Messico 2014 comincia male per la Hyundai: la i20 di Atkinson si ferma infatti 100 metri dopo la partenza facendo perdere una ventina di secondi al pilota oceanico.

Classifica dopo la PS1

1° Sébastien Ogier (Volkswagen) 52,9 s
2° Ott Tänak (Ford) + 0,2 s
3° Andreas Mikkelsen (Volkswagen) + 0,4 s
6° Thierry Neuville (Hyundai) + 1,1 s
23° Chris Atkinson (Hyundai) + 24,7 s

Rally Messico 2014: venerdì 7 marzo

La Hyundai i20 non è veloce come le Polo e le DS3 e la foratura subita da Neuville nella PS5 non aiuta. A scombussolare la prima tappa ci pensano i ritiri di Mikkelsen (mentre è secondo), Hirvonen (3°) e Meeke (4°).

Classifica dopo la prima tappa

1° Sébastien Ogier (Volkswagen) 1:46:25.3
2° Mads Østberg (Citroën) + 26,1 s
3° Jari-Matti Latvala (Volkswagen) + 42,5 s
5° Thierry Neuville (Hyundai) + 2:30,2
8° Chris Atkinson (Hyundai) + 6:32,8

Rally Messico 2014: sabato 8 marzo

La svolta per la Hyundai nel Rally del Messico 2014 arriva nella PS13 quando Thierry Neuville riesce a piazzarsi in terza posizione dietro alle due lontanissime Volkswagen Polo di Ogier e Latvala.

Classifica dopo la seconda tappa

1° Sébastien Ogier (Volkswagen) 3:36.42.2
2° Jari-Matti Latvala (Volkswagen) + 1:00.3
3° Thierry Neuville (Hyundai) + 4:37.0
7° Chris Atkinson (Hyundai) + 12:18.3

Rally Messico 2014: domenica 9 marzo

Thierry Neuville corre le ultime prove speciali senza esagerare per non mettere a repentaglio la terza posizione ma durante l’ultimo trasferimento la i20 ha un problema al radiatore che porta al surriscaldamento del motore.

Il pilota belga, insieme al copilota Nicolas Gilsoul, toglie il paraurti anteriore per accedere meglio al cofano e riempie l’impianto di raffreddamento della vettura con il contenuto di una bottiglia gigante di birra Corona ricevuta dallo sponsor principale del Rally del Messico al termine della Power Stage per festeggiare sul podio.

Grazie alla birra (e alla Corona) la Hyundai i20 riesce a percorrere gli ultimi 29 km e taglia il traguardo, condizione necessaria per rendere ufficiale il terzo posto. La Casa coreana ottiene il primo podio di sempre nel WRC e riporta un’auto asiatica in “top 3” nel Mondiale rally dopo sei anni.

Classifica finale Rally Messico 2014

1 Sébastien Ogier (Volkswagen) 4:27:41.8
2 Jari-Matti Latvala (Volkswagen) + 1:12.6
3 Thierry Neuville (Hyundai) + 5:28.6
7 Chris Atkinson (Hyundai) + 15:15.4

Dopo il Rally del Messico

Cinque mesi dopo il primo podio al Rally del Messico 2014 Thierry Neuville regala alla Hyundai la prima vittoria di sempre nel campionato del mondo.

Dal 2014 a oggi la Hyundai ha conquistato 15 vittorie nel WRC e lo scorso anno si è laureata campionessa del mondo Costruttori.