Amarsport

WRC – Quando Loeb corse con la Toyota

Sébastien Loeb ha corso 172 rally validi per il Mondiale, 170 di questi al volante di una Citroën: scopriamo insieme la storia delle due gare disputate con una Toyota Corolla (le prime con una WRC, tra l'altro)


Sébastien Loeb finora ha corso 172 rally validi per il Mondiale: 170 di questi al volante di una Citroën.

Non tutti sanno che il pilota più forte di tutti i tempi – nove volte campione del mondo e neoacquisto della Hyundai, Casa con cui disputerà sei gare del campionato 2019 – affrontò nel 2000 due tappe iridate alla guida di una Toyota Corolla, tra l’altro la prima WRC guidata dal driver francese.

Scopriamo insieme la storia di quando Loeb corse con la Toyota nel WRC (SPOILER: c’entra anche l’Italia).

Quando Loeb corse con la Toyota

Alla fine della stagione 1999 Sébastien Loeb si ritrova con un titolo conquistato – il trofeo Citroën Saxo Kit Car – ma senza soldi per correre nel 2000. Li trova grazie all’imprenditore transalpino Jean-Pierre Champeau, un ex pilota reduce dalla scomparsa del figlio Mark pochi mesi prima (durante la ricognizione di un rally) che considera Séb come un secondo figlio.

Grazie a questo sostegno finanziario Loeb riesce a prendere parte al campionato francese rally terra con una Saxo (conquistando il titolo nella classe 2WD) e a confermarsi uno dei driver transalpini più talentuosi in circolazione. La FFSA (Federazione francese dello sport automobilistico) – che già gli aveva assegnato una Saxo l’anno prima per correre tre gare nel WRC 1999 – gli consente di gareggiare per la prima volta nel Mondiale con una più potente WRC (una Toyota Corolla preparata dalla scuderia ligure Grifone) in due tappe iridate: il Tour de Corse e il Sanremo.

Tour de Corse 2000

Sébastien Loeb, al debutto assoluto con una WRC, non si lascia intimorire e convince già dalle prime battute del Tour de Corse 2000. Tredicesimo all’inizio, balza in 12° posizione nella PS3 superando lo svizzero Olivier Burri, nella PS5 passa in 11° posizione davanti al finlandese Toni Gardemeister (che torna davanti in PS6) e nella PS10 approfitta dell’incidente del britannico Colin McRae per riprendersi l’11° piazza.

Nella PS12 entra in “top ten” superando Gardemeister, in PS13 diventa 9° grazie al ritiro del finlandese Tommi Mäkinen, nella PS14 – passato dal francese Fabrice Morel – torna 10° ma si riprende la 9° posizione (che mantiene fino al termine della corsa) già nella PS15.

Rally Sanremo 2000

Il Rally di Sanremo 2000 inizia in salita per Sébastien Loeb e per la Toyota Corolla: 22° dopo la PS1, si ritrova 19° nella PS2 dopo aver superato il connazionale Didier Auriol, il nostro Franco Cunico e il tedesco Armin Schwarz. Sorpassato nuovamente da Auriol e Cunico in PS3, torna 21° ma riguadagna in PS4 la 19° piazza risultando più rapido di Cunico e approfittando di un errore dell’estone Markko Märtin.

La svolta della gara arriva nella PS5: Loeb guadagna sei posizioni – cinque sui nostri Paolo Andreucci e Renato Travaglia, sul danese Henrik Lundgaard, sul tedesco Uwe Nittel e su Morel e una grazie al ritiro di Piero Longhi – e si ritrova 13° ma nella PS8 scende in 16° posizione in seguito ai tempi migliori di Travaglia, Schwarz e Cunico.

La rimonta inizia nella PS9 (14° passando Cunico e Auriol), prosegue nella PS10 (passa Travaglia e Schwarz e guadagna altri due posti), continua nella PS11 (11°) grazie al ritiro del britannico Richard Burns e si consolida nella PS3 (10°) dopo l’addio alla gara del nostro Piero Liatti.