Amarsport

Ferrari 250 GT SWB: la storia sportiva

La storia sportiva della Ferrari 250 GT SWB (Berlinetta passo corto), la prima auto del Cavallino di sempre dotata di freni a disco

La Ferrari 250 GT SWB (Berlinetta passo corto) non è solo una delle auto più sexy di sempre ma anche la prima vettura del Cavallino dotata di freni a disco.

Una coupé utilizzabile tutti i giorni e trasformabile con poche modifiche (candele più fredde, pneumatici racing e roll-bar) in un’auto da corsa capace di conquistare diversi successi importanti. Scopriamo insieme la sua storia sportiva.

Ferrari 250 GT SWB: la storia sportiva

La Ferrari 250 GT Berlinetta passo corto (nota come SWB) viene presentata ufficialmente al Salone di Parigi del 1959. Caratterizzata da un passo più corto di 20 cm rispetto alla Tour de France, monta un motore 3.0 V12 in grado di generare fino a 280 CV di potenza e di spingere la supercar emiliana a una velocità massima di 268 km/h.

Una sportiva prodotta in oltre 150 esemplari: i primi 11 – in alluminio e destinati alle corse – vedono la luce entro maggio 1960 mentre per la prima “stradale” bisogna attendere l’estate.

1960

La Ferrari 250 GT SWB debutta ufficialmente nelle corse il 26 marzo alla 12 Ore di Sebring ma bisogna aspettare il 20 agosto per vedere la prima vittoria rilevante (al Tourist Trophy grazie al britannico Stirling Moss).

Il 4 settembre il nostro Carlo Mario Abate si aggiudica la Coppa Intereuropa mentre il 23 ottobre l’equipaggio belga composto da Lucien Bianchi e Olivier Gendebien conquista la 1000 km di Parigi.

1961

L’11 giugno una Ferrari 250 GT SWB porta a casa il terzo posto assoluto alla 24 Ore di Le Mans con due piloti privati – il belga Pierre Noblet e il francese Jean Guichet – e il 19 agosto Moss torna sul gradino più alto del podio del Tourist Trophy.

In meno di un mese la coupé di Maranello conquista due successi importanti in Francia: il Tour de France con i belgi Willy Mairesse e Georges Berger e la 1000 km di Parigi con i fratelli messicani Pedro e Ricardo Rodríguez.

1962

Gli ultimi trionfi per la Ferrari 250 GT SWB arrivano nel 1962: all’Avus il 13 maggio con lo svizzero Edgar Berney e il 23 settembre al Tour de France con i transalpini André Simon e Maurice Dupeyron.