Amarsport

F1 – Le più grandi scuderie create da piloti

Dalla McLaren alla Surtees passando per Brabham, Ligier e Stewart

La storia della F1 ha visto tante scuderie create da piloti ma poche in grado di portare a casa risultati importanti nel Circus.

Di seguito troverete un elenco delle cinque scuderie di F1 più grandi create da piloti: la più vincente è senza dubbio la McLaren mentre la Brabham (fondata da Jack Brabham) è l’unico team iridato nato da un driver campione del mondo.

McLaren (Regno Unito)

STAGIONI IN F1: 51 (1966-)

MONDIALI PILOTI: 12 (1974 con Emerson Fittipaldi, 1976 con James Hunt, 1984 con Niki Lauda, 1985, 1986 e 1989 con Alain Prost, 1988, 1990 e 1991 con Ayrton Senna, 1998 e 1999 con Mika Häkkinen, 2008 con Lewis Hamilton)

MONDIALI COSTRUTTORI: 8 (1974, 1984, 1985, 1988-1991, 1998)

GP DISPUTATI: 801
VITTORIE: 182
POLE POSITION: 155
GIRI VELOCI: 154
PODI: 485
DOPPIETTE: 47 

2° Brabham (Regno Unito)

STAGIONI IN F1: 30 (1962-1992)

MONDIALI PILOTI: 4 (1966 con Jack Brabham, 1967 con Denny Hulme, 1981 e 1983 con Nelson Piquet)

MONDIALI COSTRUTTORI: 2 (1966, 1967)

GP DISPUTATI: 394
VITTORIE: 35
POLE POSITION: 39
GIRI VELOCI: 41
PODI: 124
DOPPIETTE: 8

3° Ligier (Francia)

STAGIONI IN F1: 21 (1976-1996)

MIGLIORI PIAZZAMENTI NEL MONDIALE PILOTI: 4° con Jacques Laffite (1979-1981)

MIGLIOR PIAZZAMENTO NEL MONDIALE COSTRUTTORI: 2° (1980)

GP DISPUTATI: 326
VITTORIE: 9
POLE POSITION: 9
GIRI VELOCI: 9
PODI: 50
DOPPIETTE: 1

4° Stewart (Regno Unito)

STAGIONI IN F1: 3 (1997-1999)

MIGLIOR PIAZZAMENTO NEL MONDIALE PILOTI: 7° con Rubens Barrichello (1999)

MIGLIOR PIAZZAMENTO NEL MONDIALE COSTRUTTORI: 4° (1999)

GP DISPUTATI: 49
VITTORIE: 1
POLE POSITION: 1
GIRI VELOCI: 0
PODI: 5
DOPPIETTE: 0

Surtees (Regno Unito)

STAGIONI IN F1: 9 (1970-1978)

MIGLIOR PIAZZAMENTO NEL MONDIALE PILOTI: 8° con Mike Hailwood (1972)

MIGLIOR PIAZZAMENTO NEL MONDIALE COSTRUTTORI: 5° (1972)

GP DISPUTATI: 118
VITTORIE: 0
POLE POSITION: 0
GIRI VELOCI: 3
PODI: 2
DOPPIETTE: 0

Archivio

La storia delle McLaren stradali

Non esistono solo le corse nel passato e nel presente della Casa inglese.