Amarsport

Albert Divo: non solo Bugatti

Alla scoperta di Albert Divo, pilota francese degli anni '20 e '30 a cui la Bugatti ha dedicato un'auto: il primo straniero capace di vincere per due volte la Targa Florio


Albert Divo è stato un pilota francese abbastanza noto negli anni ’20 e ’30 del XX secolo: il primo straniero capace di vincere per due volte la Targa Florio, l’ultimo driver trionfatore nella celebre corsa siciliana al volante di una Bugatti (che recentemente gli ha dedicato un’auto). Scopriamo insieme la sua storia.

Albert Divo: la storia

Albert Divo nasce il 24 gennaio 1895 a Parigi (Francia): appassionato di motori nonché abile meccanico, inizia a farsi notare nel mondo del motorsport nel 1923 quando al volante di una Sunbeam vince il GP di Spagna e arriva secondo in Francia.

L’anno seguente si piazza nuovamente in seconda posizione in Francia (ma con una Delage) mentre risale al 1925 il primo successo in una gara valida per il campionato del mondo (il GP di Francia in coppia con il connazionale Robert Benoist). Trionfo affiancato dal primo posto a San Sebastián.

Il 1927 è invece l’anno in cui Albert Divo conquista una corsa a Montlhéry con una Talbot e si piazza in terza posizione nel prestigioso GP di Gran Bretagna con una Delage.

Gli anni in Bugatti e le due Targa Florio

Divo viene chiamato dalla Bugatti nel 1928 per rimpiazzare il nostro Pietro Bordino (scomparso nel mese di aprile) e stupisce subito tutti portando a casa la Targa Florio e la Coppa Florio. Albert si ripete nel 1929 diventando il primo pilota straniero di sempre a conquistare per due volte la corsa siciliana.

L’ultimo risultato rilevante di Albert Divo – scomparso il 19 settembre 1966 a Morsang-sur-Orge (Francia) – risale al 1931 con il terzo posto nel GP d’Italia.