Archivio

ZF mSTARS al Salone di Francoforte 2017

mSTARS è un nuovo assale posteriore modulare presentato da ZF al Salone di Francoforte 2017 che consente – tra le altre cose – alle Case di facilitare l'elettrificazione dei modelli di serie

L’assale posteriore modulare mSTARS presentato dall’azienda tedesca ZF al Salone di Francoforte 2017 consente – tra le altre cose – alle Case automobilistiche di facilitare l’elettrificazione dei modelli di serie.

mSTARS (acronimo di modular Semi-Trailing Arm Rear Suspension) nella sua versione “base” è impiegabile in versione non motrice o come motoassale classico per le vetture con trazione posteriore o integrale e rappresenta per i costruttori un’alternativa economica (ma altrettanto efficace) al multilink.

Il sistema può essere arricchito con l’assale sterzante posteriore attivo AKC (Active Kinematics Control) che aumenta l’agilità, il comfort e la stabilità e con un modulo di trazione elettrico (composto da un cambio a ingranaggi cilindrici, dal differenziale e dall’elettronica di potenza) che muove il veicolo senza produrre emissioni a livello locale. Una soluzione, quest’ultima, adatta per la realizzazione di auto ibride derivate da modelli di serie.