Archivio

WRC 2014 – Rally Portogallo: il programma e gli orari

La Volkswagen e i suoi piloti (Ogier e Latvala in primis) domineranno ancora?

Il Rally del Portogallo – quarta tappa del WRC 2014 – si preannuncia povero di sorprese. La gara dovrebbe vedere – come le due precedenti – l’ennesimo dominio della Volkswagen. Qualche pilota riuscirà a fare meglio di Sébastien Ogier e Jari-Matti Latvala? Difficile.

La seconda prova stagionale disputata sullo sterrato – che vedrà per la prima volta tre Hyundai i20 schierate (guidate da Thierry Neuville, Juho Hänninen e Dani Sordo) – non è particolarmente dura per i piloti e per le vetture. Solo la pioggia dovrebbe creare qualche leggero problema durante la prima prova speciale di giovedì. Di seguito troverete alcune informazioni utili come l’elenco dei piloti più importanti e dei loro numeri di gara e il programma con gli orari delle prove speciali. In fondo all’articolo c’è invece il nostro pronostico.

I piloti più importanti del Rally del Portogallo 2014

1 Ogier-Ingrassia (FRA-FRA) (Volkswagen Polo R) – WRC
2 Latvala-Anttila (FIN-FIN) (Volkswagen Polo R) – WRC
3 Meeke-Nagle (GBR-IRL) (Citroën DS3) – WRC
4 Østberg-Andersson (NOR-SWE) (Citroën DS3) – WRC
5 Hirvonen-Lehtinen (FIN-FIN) (Ford Fiesta RS) – WRC
6 Evans-Barritt (GBR-GBR) (Ford Fiesta RS) – WRC
7 Neuville-Gilsoul (BEL-BEL) (Hyundai i20) – WRC
8 Hänninen-Tuominen (FIN-FIN) (Hyundai i20) – WRC
9 Mikkelsen-Markkula (NOR-FIN) (Volkswagen Polo R) – WRC
10 Kubica-Szczepaniak (POL-POL) (Ford Fiesta RS) – WRC
11 Tanak-Molder (EST-EST) (Ford Fiesta RS) – WRC
12 Al Qassimi-Patterson (ARE-IRL) (Citroën DS3) – WRC
16 Solberg-Minor (NOR-AUT) (Ford Fiesta RS) – WRC
20 Sordo-Marti (ESP-ESP) (Hyundai i20) – WRC
21 Prokop-Tománek (CZE-CZE) (Ford Fiesta RS) – WRC
32 Protasov-Cherepin (UKR-UKR) (Ford Fiesta R5) – WRC2
33 Rendina-Pizzuti (ITA-ITA) (Mitsubishi Lancer Evo X) – WRC2
37 Bertelli-Dotta (ITA-ITA) (Ford Fiesta) – R5
40 Al-Attiyah-Bernacchini (QAT-ITA) (Ford Fiesta RRC) – WRC2
45 Aksa-Arena (IND-ITA) (Ford Fiesta RRC) – WRC2
50 Vallario-Pascale (ITA-ITA) (Mitsubishi Lancer EVO X) – WRC2
52 Tempestini-Pulpea (ITA-ROM) (Citroën DS3 R3T) – WRC3
53 Domzala-Przemyslaw (POL-POL) (Citroën DS3 R3T) – WRC3
54 Riedemann-Vanneste (DEU-BEL) (Citroën DS3 R3T) – WRC3
61 Della Casa-Pozzi (CHE-ITA) (Citroën DS3 R3T) – WRC3
65 Campedelli-Fappani (ITA-ITA) (Citroën DS3 R3T) – WRC3
70 Kruuda-Järveoja (EST-EST) (Ford Fiesta S2000) – WRC2
71 Moura-Costa (PRT-PRT) (Skoda Fabia) – S2000
73 Meireles-Castro (PRT-PRT) (Skoda Fabia) – S2000
74 Lopes-Ferreira (PRT-PRT) (Subaru Impreza) – N
75 Madeira-Rodrigues da Silva (PRT-PRT) (Ford Fiesta) – R5
76 Barros-Henriques (PRT-PRT) (Ford Fiesta) – R5
78 Teodósio-Teixeira (PRT-PRT) (Mitsubishi Lancer EVO IX) – N
79 Martins-Peres (PRT-PRT) (Mitsubishi Lancer EVO IX) – N
80 Laivola-Mustalahti (FIN-FIN) (Peugeot 207) – S2000
86 Antunes-Correia (PRT-PRT) (Peugeot 208) – R2
87 Neto-Hugo (PRT-PRT) (Citroën DS3) – R3T
90 Gago-Carvalho (PRT-PRT) (Citroën C2) – R2
91 Ptaszek-Kozdrón (POL-POL) (Ford Fiesta) – R2
93 Shunichi-Kitagawa (JPN-JPN) (Toyota Vitz R1B) – R1B

Il programma del Rally del Portogallo 2014

Giovedì 3 aprile 2014

19:01 SS1 Lisboa (3,27 km)

Venerdì 4 aprile 2014

11:06 SS2 Silves (21,50 km)
12:06 SS3 Ourique (25,04 km)
12:49 SS4 Almodôvar (26,48 km)
15:51 SS5 Silves 2
16:51 SS6 Ourique 2
17:34 SS7 Almodôvar 2

Sabato 5 aprile 2014

10:55 SS8 Santa Clara (19,09 km)
11:50 SS9 Santana da Serra (31,90 km)
13:00 SS10 Malhão (22,15 km)
16:00 SS11 Santa Clara 2
16:55 SS12 Santana da Serra 2
18:05 SS13 Malhão 2

Domenica 6 aprile 2014

09:50 SS14 Loulé (13,83 km)
10:45 SS15 São Brás de Alportel (16,21 km)
12:05 SS16 Loulé 2 (Power Stage)

Il pronostico del Rally del Portogallo 2014

1° Sébastien Ogier (Volkswagen)

Sébastien Ogier ha un rapporto speciale con il Portogallo. Qui ha vinto il suo primo rally iridato nel 2010 e nelle ultime quattro edizioni è salito per ben tre volte sul gradino più alto del podio.

Può bastare per considerarlo il favorito assoluto della corsa? Secondo noi sì. Il driver francese si esalta sulle speciali dell’Algarve e può approfittare di una gara a lui congeniale per allungare il vantaggio in classifica sul rivale (nonché compagno di squadra) Latvala.

2° Jari-Matti Latvala (Volkswagen)

Due terzi posti nel 2011 e nel 2013. Jari-Matti Latvala non ha mai brillato particolarmente in questa gara ma secondo noi questa volta riuscirà fare meglio.

Mai come quest’anno ha la possibilità di terminare al secondo posto (il primo sembra saldamente nelle mani del compagno Ogier): ha una vettura imbattibile e a nostro avviso gli basterà non commettere errori per ottenere questo importante piazzamento.

3° Mads Østberg (Citroën)

Mads Østberg ha vinto (per ora) solo un rally in carriera e lo ha fatto proprio in Portogallo (nel 2012). Avere un buon palmarès non basta per puntare al podio ma aiuta.

Il driver norvegese è il migliore tra gli “umani” (tutti quelli che non guidano una Volkswagen Polo) e vuole continuare a dimostrarlo anche in questa occasione. Secondo noi ce la farà.

Da tenere d’occhio: Mikko Hirvonen (Ford)

Continua la crisi di Mikko Hirvonen: non vince dal Rally d’Italia 2012 e non sale sul podio da ben quattro gare.

Il Rally del Portogallo (che lo ha visto solo due volte secondo) non sembra la gara ideale per riscattarsi ma la Ford ha un disperato bisogno di lui. Riuscirà a soddisfare le aspettative dei suoi “datori di lavoro”?

L’auto da seguire: Volkswagen Polo

La Volkswagen Polo sta dominando il WRC esattamente come la Mercedes sta monopolizzando il Mondiale F1. Lo scorso anno la piccola tedesca su questi sterrati portò a casa un primo e un terzo posto e stavolta, a nostro avviso, potrà addirittura migliorarsi.

Nessun’altra auto, al momento, sembra poter contrastare lo strapotere di Wolfsburg: magari succederà in altre occasioni nel corso della stagione ma secondo noi questa corsa ha già un vincitore scritto alla voce “costruttore”. Resta solo da capire chi sarà – tra Ogier e Latvala – l’uomo che salirà sul gradino più alto del podio.

Archivio

WRC 2014 - Risultati e classifiche dopo il Rally del Messico

Il campione del mondo in carica ha dominato la corsa lasciando le briciole agli avversari

Archivio

WRC 2014 - Rally Messico: il programma e gli orari

Doppietta Volkswagen in arrivo?