Archivio

WRC 2013 – Rally Spagna – Il programma e gli orari

di Marco Coletto -

Tutto è già deciso nel Mondiale: per questa ragione le sorprese possono arrivare dalla Citroën

Il WRC 2013 è già deciso e per questo motivo il Rally di Spagna, penultima tappa iridata, potrebbe portare tante sorprese. La Volkswagen, apparentemente appagata dal Mondiale Costruttori e dal titolo Piloti conquistato da Sébastien Ogier, potrebbe infatti rilassarsi e lasciare spazio ai rivali.

La corsa catalana si svolge su asfalto e terra, una condizione che ricorda quella del Rally di Monte Carlo, ma solitamente prevalgono gli amanti della prima superficie. Di seguito troverete alcune informazioni utili come l’elenco dei piloti più importanti e dei loro numeri di gara e il programma con gli orari delle prove speciali. In fondo all’articolo c’è invece il nostro pronostico.

I piloti più importanti del Rally di Spagna 2013

2 Hirvonen-Lehtinen (FIN-FIN) (Citroën DS3 WRC) – WRC
3 Sordo-Del Barrio (ESP-ESP) (Citroën DS3 WRC) – WRC
4 Ostberg-Andersson (NOR-SWE) (Ford Fiesta RS WRC) – WRC
5 Novikov-Minor (RUS-AUT) (Ford Fiesta RS WRC) – WRC
6 Al-Attiyah-Bernacchini (QAT-ITA) (Ford Fiesta RS WRC) – WRC
7 Latvala-Anttila (FIN-FIN) (Volkswagen Polo R) – WRC
8 Ogier-Ingrassia (FRA-FRA) (Volkswagen Polo R) – WRC
9 Mikkelsen-Markkula (NOR-NOR) (Volkswagen Polo R) – WRC
10 Al Qassimi-Martin (UAE-GBR) (Citroën DS3 WRC) – WRC
11 Neuville-Gilsoul (BEL-BEL) (Ford Fiesta RS WRC) – WRC
21 Prokop-Ernst (CZE-CZE) (Ford Fiesta RS WRC) – WRC
22 Paddon-Kennard (NZL-NZL) (Ford Fiesta RS WRC) – WRC
23  Al-Kuwari-Duffy (QAT/IRL) (Ford Fiesta RS WRC) – WRC
32 Wiegand-Christian (DEU-DEU) (Skoda Fabia S2000) – 2
35 Al Rajhi-Orr (SAU/GBR) (Ford Fiesta RRC) – 2
36 Al Ketbi-Hepperle (UAE/DEU) (Ford Fiesta R5) – 2
37 Bertelli-Dotta (ITA-ITA) (Ford Fiesta R5) – 2
41 Fuchs-Mussano (PER-ARG) (Mitsubishi Lancer Evo X) – 3
46 Vallario-Pascale (ITA-ITA) (Mitsubishi Lancer Evo X) – 3
64 Al Mutawaa-McAuley (ARE-GBR) (Citroën DS3 R3T) – 5
65 Garcia Ojeda-Odriozola (ESP-ESP) (Citroën DS3 R3T) – 5
67 Al Sahlawi-Harryman (ARE-GBR) (Citroën DS3 R3T) – 5
72 Alonso-Monasterolo (ARG-ARG) (Mitsubishi Lancer Evo X) – 3
74 Kubica-Baran (POL-POL) (Citroën DS3 RRC) – 2
76 Aksa-Arena (IDN-ITA) (Ford Fiesta R5) – 2
100 Pärn-Järveoja (EST-EST) (Ford Fiesta R2) – 6
102 Tidemand-Floene (SWE-NOR) (Ford Fiesta R2) – 6
103 Koci-Kostka (SLN-CZE) (Ford Fiesta R2) – 6
137 Calì-Pollicino (ITA-ITA) (Citroën C2 R2) – 6
138 Montagna F.-Montagna A. (ITA-ITA) (Citroën C2 R2) – 6
143 Domenech-Marchal (ESP-ESP) (Suzuki Swift 1.6 Sport) – 9
144 Sarabia-Fernandez (ESP-ESP) (Citroën DS3 R1) – 9

Il programma del Rally di Spagna 2013

Venerdì 25 ottobre 2013

20:03 PS1 Querol (21,26 km)
20:44 PS2 Montmell (24,14 km)
22:45 PS3 Riudecanyes (16,35 km)

Sabato 26 ottobre 2013

09:05 PS4 Riudecanyes 2
10:05 PS5 El Priorat (42,04 km)
11:46 PS6 Colldejou (26,48 km)
14:33 PS7 El Priorat 2
16:14 PS8 Colldejou 2
17:37 PS9 Salou (2,24 km)

Domenica 27 ottobre 2013

07:33 PS10 Gandesa (7,00 km)
07:58 PS11 Pesells (26,59 km)
09:04 PS12 Terra Alta (35.68 km)
12:57 PS13 Gandesa 2
13:22 PS14 Pesells 2
14:28 PS15 Terra Alta 2

Il pronostico del Rally di Spagna 2013

1° Dani Sordo (Citroën)

Dopo la vittoria in Germania Dani Sordo ha tutte le carte in regola per ripetersi nella gara di casa, da lui molto amata (quattro secondi posti e un terzo posto).

Sull’asfalto è fenomenale ed è uno dei piloti con più motivazioni del momento visto che deve mantenere la leadership tra i driver del Double Chevron.

2° Mikko Hirvonen (Citroën)

Sarà un duello all’ultimo sangue quello che vedrà protagonisti in Spagna Mikko Hirvonen e il compagno Sordo. Il finlandese è staccato di soli sei punti dal coéquipier e ha bisogno di un piazzamento importante se vuole diventare prima guida Citroën anche nel 2014.

Difficilmente, a nostro avviso, salirà sul gradino più alto del podio ma ci sono grosse possibilità per lui di disputare la miglior gara della stagione: in Catalogna se l’è sempre cavata bene (un secondo posto e quattro terzi posti).

3° Jari-Matti Latvala (Volkswagen)

Due podi consecutivi nelle ultime due edizioni sono un buon punto di partenza per Jari-Matti Latvala, che potrebbe approfittare di questa gara per rosicchiare qualche punticino a Neuville nella lotta per il titolo di vicecampione del mondo.

Secondo noi il driver finlandese della Volkswagen approfitterà del sostegno del compagno Ogier, già iridato e senza più niente da chiedere alla stagione.

Da tenere d’occhio: Sébastien Ogier (Volkswagen)

Tutti si domandano se Sébastien Ogier, dopo aver vinto il titolo iridato, si rilasserà o se continuerà a vincere come fatto in Francia a titolo già acquisito.

Un suo passo indietro permetterebbe al coéquipier Latvala di conquistare punti preziosi per ottenere il secondo posto in classifica generale e alla Volkswagen di dominare la stagione al debutto.

L’auto da seguire: Citroën DS3

Difficile pensare ad una Casa diversa dalla Citroën salire sul gradino più alto del podio: il marchio del Double Chevron vince ininterrottamente in Spagna dal 2005 con Sébastien Loeb.

Anche senza il suo pilota di punta, però, la DS3 ha tutto quello che serve per puntare alla vittoria: un driver ambizioso (Sordo) e uno affamato (Hirvonen).

Archivio

WRC 2013 - Risultati e classifiche dopo il Rally di Francia

Il pilota transalpino della Volkswagen conquista il primo Mondiale in carriera

Archivio

WRC 2013 - Rally Francia - Il programma e gli orari

Nella gara d'addio di Loeb Ogier è quasi certo di conquistare il titolo

Archivio

Mads Østberg: alla ricerca di un team ufficiale

Il pilota norvegese ha sempre fatto meglio dei compagni di squadra ma non ha mai corso per una Casa