Archivio

Volkswagen, la rivoluzione elettrica si avvicina

Dalla fine del 2019 verrà prodotta la compatta 100% elettrica tedesca

Mancano esattamente cento settimane all’avvio della produzione in Casa Volkswagen del primo modello I.D. che darà il via alla più grande rivoluzione tecnologica del marchio. Il primo veicolo basato sulla nuova piattaforma modulare elettrica (MEB) sarà appunto la compatta 100% elettrica Volkswagen I.D. (a cui faranno seguito i modelli Buzz e Crozz) che, dalla fine del 2019, verrà costruita nello stabilimento di Zwickau, in Sassonia.

Rivoluzione elettrica

In cinque anni, le Marche del Gruppo Volkswagen lanceranno in tutto il mondo un totale di 32 modelli basati sulla nuova piattaforma. Già nel 2020, più di 100.000 veicoli Volkswagen saranno costruiti sulla piattaforma MEB. “Siamo determinati a diventare i leader. Entro il 2022, la sola marca Volkswagen offrirà più di 20 modelli 100% elettrici e nei prossimi cinque anni investirà circa 6 miliardi di Euro nella e-mobility”, ha sottolineato il Presidente VW, Driess.

Piattaforma MEB

L’architettura elettrica MEB è fortemente orientata verso la mobilità digitale a zero emissioni del futuro ed è stata completamente sviluppata da zero. I principali componenti sono motori elettrici con diversi livelli di potenza, innovative batterie piatte collocate sotto il pavimento e funzioni software avanzate, come illuminazione intelligente e head-up display con realtà aumentata, in precedenza disponibili solo su modelli premium. La nuova generazione di veicoli verrà lanciata in Europa, Cina e negli USA.