Archivio

Volkswagen ID Crozz II: il SUV del futuro

La Casa di Wolfsburg presenta a Francoforte un'evoluzione del prototipo della Sport Utility elettrica che arriverà nel 2021

Come visione più avanzata del futuro dell’auto Volkswagen porta al Salone di Francoforte 2017 un’evoluzione della concept car che avevamo visto in primavera al Salone di Shanghai, la ID Crozz II.

Look moderno e tanta tecnologia

Questo prototipo anticipa il futuro SUV elettrico di Wolfsburg che dovrebbe arrivare sul mercato nel 2021. Seguendo la linea dei modelli I.D., la cui prima concept fu svelata nel 2016 al Salone di Parigi, la ID Crozz II evolve la sua prima versione con un’inedita livrea in Hibiscus Red Metallic, introduce inediti cerchi da 21 pollici e monta gruppi ottici più vicini alla futura versione definitiva.

Misura 4.625mm in lunghezza, 1.891 mm in larghezza e vanta una distanza tra gli assi di 2.773 mm. All’interno dell’abitacolo risaltano soprattutto il volante multifunzionale regolabile elettricamente, lo schermo Digital Cockpit, lo specchietto retrovisore interno elettronico e-Mirror e lo schermo AR-Head-Up Display. Un tablet da 10,2 pollici fa da interfaccia al sistema di infotainment, nuove tappezzerie con cuciture a contrasto e quattro sedili leggeri integrali sono altri elementi nuovi che non passano inosservati.

306 CV “puliti” e 500 km di autonomia

La base della Volkswagen ID Crozz II è la piattaforma per i veicoli elettrici di VW denominata MEB e ospita due motori elettrici da 306 CV totali, alimentati da una batteria da 83 kWh in grado di garantire fino a 500 km di autonomia (e ricaricabile all’80% in soli 30 minuti). In modalità standard la trazione è posteriore ma il sistema 4Motion è in grado, in caso di necessità, di trasferire la coppia alle ruote posteriori.

Guida autonoma

E, infine, la nuova Volkswagen I.D. Crozz II dispone anche del sistema di guida autonoma I.D. Pilot che si attiva con il logo Volkswagen posizionato sul volante e si disattiva attraverso i comandi vocali. L’I.D. Pilot si basa su un complesso sistema di scanner laser, sensori radar, telecamere laterali Area-View e una telecamera frontale.