Archivio

Uber, ricorso accolto: il servizio non verrà bloccato (almeno per ora)

Il Tribunale di Roma ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dall’azienda di San Francisco

Dietrofront. Dopo l’ordinanza emessa lo scorso venerdì dal tribunale di Roma, secondo la quale Uber avrebbe dovuto sospendere il servizio dal 17 aprile in seguito al ricorso per “concorrenza sleale” presentato dalle associazioni dei tassisti, viene accolta la richiesta di sospensiva presentata dall’azienda di trasporto automobilistico privato, la quale potrà continuare a svolgere il suo servizio in attesa di nuove disposizioni. Tutto rimandato al 5 maggio, data in cui ci sarà la prima udienza. 

Il messaggio di Uber

“Non è ancora finita. Il tribunale di Roma ha accolto la nostra richiesta di sospensiva dell’ordinanza dello scorso venerdì che richiedeva l’interruzione dei servizi di mobilità Uber entro 10 giorni.

Siamo molto felici di potervi comunicare che sarà possibile continuare regolarmente ad utilizzare la nostra applicazione fino alla pronuncia del Tribunale sul nostro reclamo.

Non è ancora finita però: l’ordinanza è sospesa solo temporaneamente in attesa dell’appello. Il vostro supporto in questi giorni sarà ancora più importante per noi.

Vi invitiamo a condividere i nostri aggiornamenti e a continuare a parlare di quello che sta accadendo: è importante tenere alta l’attenzione sul tema fino al giorno dell’appello. Noi ci crediamo. L’Italia non può rimanere indietro”, si legge sull’account Facebook di Uber. (Credits photo: EPA/RITCHIE B. TONGO)

News

Alfa Romeo Stelvio: nuove motorizzazioni disponibili

Già ordinabili il 2.2 diesel da 180 CV, anche con trazione posteriore, e il turbo benzina 2.0 da 200 CV

News

Immatricolazioni auto marzo 2017: tutti i dati e le classifiche

Boom delle vendite in Italia (+ 18,16%): grandi risultati per Renault e Nissan