Archivio

Toyota: con l’ICS si riducono incidenti del 40%

Un'indagine conferma che con il sistema di frenata automatica in retromarcia si riducono in modo importante incidenti e danni 

In seguito a uno studio effettuato in Giappone, Toyota fa sapere che l’utilizzo dell’Intelligent Clearance Sonar – sistema di frenata automatica in retromarcia – fa diminuire gli incidenti del 40%, limitando i danni del 70% causati da retromarce involontarie e non solo.

L’indagine è stata condotta per 18 mesi e ha interessato circa 60.000 automobili (Alphard, Vellfire e Prius), e ha analizzato circa 2.500 incidenti avvenuti in retromarcia. 

Come funziona l’ICS

L’Intelligent Clearance Sonar è dotato di sensori posteriori che oltre ad emettere avvisi sonori alla presenza di ostacoli comunica con la centralina, che a sua volta innesca, quando necessario, una frenata automatica.

Insomma, se inavvertitamente durante una manovra di parcheggio (ma non solo) la vettura dovesse avvicinarsi a un palo, un muretto, un pilastro, o un qualsiasi altro ostacolo, il sistema interviene autonomamente laddove il pilota non aziona il freno per scongiurare il contatto.

News

Ford, i due veicoli firmati da Valentino Rossi

Un pick-up e un furgone realizzati in tiratura limitata di 920 esemplari

Anteprime

Suzuki Swift 2017, in arrivo la nuova generazione

La piccola di Hamamatsu si rinnova fuori e dentro. L'anteprima mondiale è fissata per il Salone di Ginevra 2017