Archivio

Suzuki, le novità di Eicma 2018: Katana e non solo

di Francesco Irace -

Riflettori puntati sulla Katana, ma arrivano anche la GSX-R1000 2019, la RM-Z250 2019 e la GSX-S750 per neopatentati

Sarà uno stand ricco di novità quello che Suzuki porta a Eicma 2018, la più importante manifestazione dedicata alle due ruote in programma a Milano dall’8 all’11 novembre. I riflettori saranno puntati principalmente sulla nuova KATANA, anteprima nazionale che ha già riscontrato un gran consenso a Intermot poche settimane fa e di cui vi abbiamo raccontato qui tutti i dettagli.

GSX-R1000 2019

La rassegna milanese sarà però anche l’occasione per presentare la GSX-R1000 2019, con una livrea inedita, con suggestive grafiche d’ispirazione racing e da un nuovo terminale di scarico. A livello tecnico, arriva il Quick Shifter bidirezionale, prima riservato solo alla GSX-R1000R; quest’ultima mantiene come dotazione esclusiva il Launch Control, il Cornering ABS, la forcella Showa BFF ed il monoammortizzatore Showa BFRC lite. Altre novità da segnalare: il nuovo freno anteriore con nuove tubazioni in treccia, un’asola nel telaio che permette di regolare la posizione del pivot del collegamento con il forcellone, per una più fine messa a punto dell’assetto, e nuovi pneumatici di primo equipaggiamento Bridgestone Battlax Racing Street RS11.

RM-Z250 2019

Ad Eicma 2018 debutta anche la RM-Z250 2019. Il lavoro si è sviluppato in tutti e tre gli ambiti capaci di portare la performance a un livello superiore: “Run”, “Turn” e “Stop”, ovvero motore, rendimento in curva e frenata. Il motore offre una risposta più pronta, grazie a un aumento della potenza massima pari a circa il 5% e a una maggior disponibilità di coppia a tutti i regimi. Nuovi sono telaio e forcellone, entrambi in alluminio, e la forcella. La frenata è ora più modulabile e incisiva grazie anche al nuovo disco anteriore da 270 mm e c’è il sistema Holeshot Assist Control (S-HAC) che migliora lo scatto in partenza.

GSX-S750 per neopatentati

A Eicma 2018 Suzuki introduce la versione depotenziata a 35 kW della GSX-S750, pensata per i titolari di patente A2. In questa configurazione la GSX-S750 si rivela ideale per chi voglia avvicinarsi gradualmente al mondo delle naked, con un’erogazione piena e progressiva e una ciclistica perfettamente a punto. Nella dotazione spicca, inoltre, il controllo elettronico della trazione più raffinato della categoria, regolabile su tre livelli e disattivabile.