Archivio

Le novità Subaru a Ginevra: WRX STI e VIZIV 2 Concpet

di Junio Gulinelli -

La Casa delle Pleiadi presenta in Europa la nuova generazione della tre volumi "arrabbiata" e la sua idea di SUV per il futuro.

Al Salone di Ginevra 2014 lo stand Subaru è dominato da due “pesanti novità”. Una è l’ultima generazione della sportiva WRX STI, (anteprima europea) l’altra è la spettacolare concept car VIZIV 2.

Subaru WRX STI

Sotto il cofano della tre volumi “arrabbiata” della Casa delle Pleiadi pulsa un corposissimo motore turbo ad architettura boxer da 2,5 litri e 305 CV, dotato del sistema di controllo delle valvole denominato AVCS (Dual Active Valve Control System).

La coppia motrice massima raggiunge i 393 Nm a 4.000 giri e la trasmissione è affidata al cambio manuale a sei marce.

La trazione, come da tradizione, è integrale, la Symmetrical All-Wheel Drive, dotata di sistema DCCD con differenziale capace di variare elettronicamente la distribuzione della coppia tra l’asse anteriore e posteriore.

La Subaru WRX STI è inoltre dotata di sistema SI-DRIVE (Subaru Intelligent Drive), che permette di scegliere la modalità di guida tra Intelligent, Sport e Sport Sharp, ognuna delle quali imposta in modalità differente diversi parametri, come ad esempio la risposta dell’acceleratore.

Subaru VIZIV 2 Concept

Il prototipo di SUV della casa giapponese, esposto qui a Ginevra, è invece un evoluzione del progetto visto già lo scorso anno.

Rappresenta l’idea di Subaru su come sarà la Sport Utility del futuro. Misura 4.435 mm in lunghezza, 1.920 mm in larghezza ed è alta 1.530 mm. Il passo, in linea con le crossover medie sul mercato, misura 2.730 mm.

Molto curioso, e un pò complesso, lo schema delle quattro portiere che si aprono ad ala, quelle davanti, e scorrono all’indietro, quelle posteriori.