Archivio

Skoda Kodiaq Scout: a Ginevra la versione ancora più off-road

di Junio Gulinelli -

Come la berlina Octavia anche il nuovo SUV ceco avrà la sua versione off-road pura. Solo trazione integrale e aspetto più robusto

Che differenza c’è tra una Skoda Kodiaq normale e una Kodiaq Scout? La seconda, che sarà svelata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2017 (9-19-marzo) esalta le caratteristiche off-road del SUV ceco sia in termini visivi che di tecnologia.

Aspetto più robusto

La nuova Skoda Kodiaq Scout si differenzierà infatti dal resto della gamma per il suo aspetto più robusto, accentuato dalle protezioni per il sottoscocca e da altri dettagli della carrozzeria cromati, dai cerchi in lega da 19 pollici appositamente disegnati per questa versione e dal lunotto e vetri posteriori oscurati.

Tutte le versioni proposte della Kodiaq Scout saranno dotate di serie di trazione integrale, mentre per quanto riguarda la meccanica si potrà scegliere tra due motorizzazioni diesel e due benzina: il 1.4 TSI da 150 CV, il 2.0 TSI da 180 CV e il 2.0 TDI declinato nei due step di potenza da 150 o 190 CV.

Ricco equipaggiamento di serie su base Ambition

L’allestimento che servirà da base a questa nuova versione della Skoda Kodiaq sarà l’Ambition, dotato di Park Assist anteriore e posteriore, Off-Road Assist e pacchetto Rough-Road con protezioni per il motore e per il sottoscocca.

La dotazione di serie comprenderà anche il Driving Mode Select (con impostazioni Eco, Comfort, Normal, Sport, Individual e Neve), il volante multifunzione, l’illuminazione ambientale a LED in dieci colorazioni, il Modular Infotainment Matrix (MIB) con otto altoparlanti, rivestimenti in Alcantara per i sedili e le portiere, la pedaliera in acciaio e il logo Kodiaq sui battitacco.

Archivio

Skoda Kodiaq: le fotografie e i dati ufficiali

Svelata definitivamente la nuova SUV a sette posti boema. A fine settembre la vedremo al Salone di Parigi