Archivio

Porsche Panamera S e-Hybrid: la prova su strada

“Ibrida quattroporte”: se usassimo queste due parole, vi verrebbe mai in mente il marchio Porsche?

E invece la Panamera S e-Hybrid unisce questi due concetti a quello di sportività tipico del marchio tedesco.

L’abbiamo messa alla prova per scoprire come questi tre elementi si combinano in una ricetta perfetta. Scopriamo perché in questo video.

Porsche Panamera S e-Hybrid: un’ibrida da 416CV

Come tutte le ibride, anche la Porsche Panamera S e-Hybrid combina sotto il cofano due motori.

Si tratta in questo caso di un elettrico da 95CV e un benzina 3.0 V6 da 333CV, che portano a un totale di 416 i cavalli che spingono la quattro porte tedesca. 

Una potenza in grado di spingere la Panamera ibrida fino a 270 km/h e da 0 a 100 in 5,5 secondi.

Un tasto per cambiare carattere

Chi sale sulla Porsche Panamera S e-Hybrid ha possibilità di scelta: privilegiare il risparmio e il rispetto ambientale, o dare spazio alle proprie velleità sportive.

La Panamera S ibrida può infatti variare l’utilizzo dei motori presenti in base alle necessità: il motore a benzina può servire da supporto di ricarica per il motore elettrico, o andare ad arricchire il numero di cavalli della macchina, permettendo ottime prestazioni.