Archivio

Porsche 911 Carrera T

Peso ridotto, cambio con rapporti più corti e un differenziale meccanico all’asse posteriore per la nuova variante della Noveunouno


Porsche presenta la nuova 911 Carrera T, una versione ispirata alla storica 911 T del 1968 e caratterizzata da un peso ridotto, un cambio aggiornato con rapporti più corti e un differenziale meccanico all’asse posteriore.

Segni di riconoscimento estetici

Sviluppata sulla base della 911 Carrera si distingue esteticamente dal resto della famiglia per alcuni dettagli specifici come lo splitter anteriore, gli specchietti retrovisori Sport Design, i cerchi Carrera S da 20 pollici, i loghi “Carrera T”, la griglia sopra al motore e il sistema di scarico con terminali rifiniti in nero. In totale la Porsche 911 Carrera T viene proposta con nove colorazioni differenti per la carrozzeria. Nell’abitacolo spiccano i nuovi sedili sportivi in nero con la parte centrale tappezzata con il tessuto Sport-Tex, il volante sportivo in pelle, la leva del cambio più corta e le varie rifiniture in nero.

title

Dieta dimagrante

Ma la novità più importante per questa Porsche 911 Carrera T 2018 riguarda il peso. Il lunotto e i vetri laterali posteriori sono realizzati in materiale leggero (sono stati eliminati in gran parte i materiali insonorizzanti), i sedili posteriori sono stati eliminati (anche se si possono montare come optional) e, volendo, si può fare a meno anche del sistema multimediale Porsche Communication Management (PCM). Come risultato la Porsche Carrera T ferma l’ago della bilancia sui 1.425 Kg, contro i 1.505 Kg della 911 Carrera di base con cambio manuale. La meccanica rimane invece invariata con i suoi 370 CV di potenza e 450 Nm di coppia.