Archivio

Nuova Volkswagen Passat 2014: prime foto e info della ottava generazione

di Junio Gulinelli -

Svelata la nuova ammiraglia, più grande e più Premium. Arriva nelle concessionarie a fine anno

Per Volkswagen, Passat è un grande nome. Nata nel 1973 e prodotta, da allora, in 22 milioni di unità, questa gamma è arrivata, nel 2013, ad un volume di produzione annuo di ben 1,1 mln di vetture.

Indubbiamente, la berlina best seller del Gruppo ha sulle spalle il peso di “faro guida” della strategia del marchio che ha come obiettivo diventare il primo costruttore mondiale.

E non a caso, lo stesso Martin Winterkorn, CEO del Gruppo Volkswagen, ha introdotto la nuova Passat chiedendosi “Come migliorare un’auto già quasi perfetta? Trasformandola nella punta di diamante dell’industria automobilistica tedesca”.

Con questi presupposti arriva l’ottava generazione della Volkswagen Passat che, sfruttando le grandi doti della piattaforma MQB, ha lasciato più spazio alla creatività dei designers e dei tecnici che hanno potuto giocare con la dicotomia “più-meno”.

La nuova Volkswagen Passat debutterà in anteprima i primi di ottobre al Salone di Parigi 2014.

Più grande (passo aumentato) ma più leggera (-85 Kg)

Così, con una lunghezza quasi uguale alla generazione precedente, cresce il passo che raggiunge quasi i 2,80 metri (, 2.791 mm) e si accorciano gli sbalzi sia anteriore che posteriore (69 mm più corti), il che le da un’immagine più compatta.

Allo stesso tempo la nuova Volkswagen Passat 2014 è ora leggermente più larga e bassa (14 mm). Il risultato complessivo con questi, pochi, ritocchi è sorprendete con una linea molto più imponente, affilata, più compatta ma allo stesso tempo più grande.

Altro pilastro su cui si basa il rinnovamento della Passat 2014 riguarda il lato Premium di questa ammiraglia che è stato innalzato quasi a classe superiore. Esteticamente il tocco esclusivo lo da la nuova griglia frontale cromata e, per la prima volta sulla gamma, gruppi ottici a LED.

I vantaggi del passo allungato, più che esteticamente, si notano a livello di comfort con un abitabilità interna migliorata grazie ai 33 mm in più a disposizione per le gambe e 26 mm in più per la testa.

Tutto ciò, inoltre, come avvenuto per tutte le nuove generazioni basate sulla piattaforma MQB, viene accompagnato da un peso complessivo diminuito di 85 kg, grazie anche all’impiego di materiali leggeri, nuove saldature che aumentano la rigidità (e pesano meno) e l’uso intensivo di acciaio ad alta resistenza.

Questa caratteristica, combinata ad una gamma motori tutta rinnovata, dovrebbe implicare consumi ed emissioni ridotti del 15%-20% rispettivamente.

Più Premium: “New Business Class”, qualità e tecnologia al primo posto

E, ancora, anche a livello di qualità la nuova Passat 2014 fa un salto in avanti con materiali nobili e, soprattutto, per la grande quantità di nuove tecnologie introdotte.

Tra queste troviamo l’Active Info Display, il sistema digitale 3D che sostituisce la vecchia strumentazione e che già avevamo scoperto sulla nuova Audi TT, e l’Head Up Display, entrambi acquistabili come optional oltre ad un nuovo sistema di infotainment più sofisticato rispetto all’attuale e dotato di MirrorLink per la connessione con lo smartphone.

Altro capitolo a parte è quello della sicurezza. La Volkswagen Passat 2014 è stata infatti dotata di tutta una serie di sistemi e assistenti che la rendono molto più affidabile e sicura come la nuova telecamera a 360 gradi (Area View), Trailer Assist per il rimorchio, Side Assist che riconosce oggetti sulla carreggiata grazie a dei sensori sui paraurti e Traffic Jam Assist.

Parco motori tutto rinnovato, e c’è anche la Pluig-in Hybrid

Al momento del lancio la nuova Passat verrà proposta con tre motorizzazioni a benzina e due Diesel: il 1.4 TSI da 125 e 150 CV, il 18 TSI da 180 CV, il 2.0 TSI da 220 e 280 CV o i 1.6 TDI da 120 CV e 2.0 TDI da 150,185 e 240 CV.

In un secondo momento arriverà, poi, anche la versione ibrida della Volkswagen Passat, la Plug-in Hybrid il cui powertrain sarà composto dal 1.4 TSI da 156 CV abbinato ad un propulsore elettrico da 109 CV e che saprà garantire 50 km di autonomia in modalità elettrica e oltre 1.000 km di autonomia complessiva.

Archivio

Volkswagen Passat

L'ammiraglia di Wolfsburg, la più venduta del Gruppo

Foto

Volkswagen Passat, la storia in foto

Le sette generazioni della berlina di Wolfsburg.