Archivio

Nuova Alpine: chassis in alluminio per l’erede della A110

di Junio Gulinelli -

La piccola francese sportiva dovrebbe debuttare a marzo al Salone di Ginevra 2017

Il 2017 dovrebbe essere l’anno del ritorno della Alpine. Lo avevano detto anche del 2016, ma sembra che l’erede della mitica A110 sia ormai pronta al debutto (nonostante i ritardi) che dovrebbe avvenire a inizio marzo in occasione del Salone di Ginevra 2017. Poi la nuova Alpine sbarcherà sul mercato verso la fine dell’anno, anche se le prime 1.955 unità della serie di lancio ‘Premiere Edition‘ sono già in vendita.

Se la sua antenata – prodotta dal ’61 al ’78 – aveva tra le sue principali rivali sugli sterrati del campionato Rally la Fulvia, oggi la nuova Alpine dovrà vedersela, sul mercato, con la prestigiosa Alfa Romeo 4C, simile a lei per dimensioni, peso, tipo di trazione, motorizzazione e anche prezzo.

Chassis in alluminio, peso ridotto

In realtà le caratteristiche definitive della piccola sportiva che ridarà vita al mitico marchio francese non sono state ancora rivelate, però, sì, anticipate dalle concept car che l’anno preceduta negli ultimi due anni. Certo è che la nuova Alpine sarà costruita attorno ad un chassis realizzato in alluminio che le garantirà peso ridotto e agilità.

A sposarsi con questo ci dovrebbe essere una meccanica da 1.8 litri di cilindrata abbinata ad un cambio a doppia frizione, probabilmente una versione adattata dell’EDC che, si mormora, all’interno della gamma Renault, lascerà presto spazio al CVT del Gruppo Nissan-Renault (ve ne abbiamo parlato qui).

La potenza della nuova Alpine dovrebbe aggirarsi attorno ai 250-300 CV e, secondo lo stesso brand francese, sarà capace di coprire lo sprint 0-100 km/h in 4,5 secondi netti. 

Archivio

Alpine Vision Gran Turismo

Svelate le prime immagini della racing car francese del futuro... disponibile da marzo per Gran Turismo 6