Archivio

MotoGP 2013, prossima tappa Sachsenring

di Francesco Irace -

Archiviati i test in Argentina (non per tutti), la MotoGP 2013 scalda i motori in vista del prossimo impegno del calendario: il Gran Premio di Germania, sul circuito del Sachsenring.

Dopo la gara di Assen – che ha sorriso a quasi tutti i top rider – i piloti si preparano all’ottavo round del motomondiale.

Rossi cerca la conferma, Lorenzo cerca la prima vittoria in Germania

Valentino Rossi è tornato alla vittoria 46 gran premi dopo quello di Malesia 2010, ha ritrovato il feeling tanto atteso con la sua M1 e cercherà di confermare il suo (nuovo) livello di competitività anche sul tracciato tedesco, dove però non sale sul podio dal 2009.

Il suo compagno di squadra Lorenzo, entrato nella storia dopo la gara di Assen con la clavicola appena operata, sarà decisamente più in forma e potrà tornare a lottare per il vertice. Ma non sarà un’impresa facile, anche perchè – condizioni fisiche a parte – il majorchino non ha mai vinto su questo tracciato.

Pedrosa ha vinto 4 delle ultime 6 gare. Ma occhio a Marquez e Crutchlow

Guardando i precedenti, dunque, il vero favorito è il leader della classifica Daniel Pedrosa – forse l’unico a non essere uscito col sorriso dalla gara in Olanda – che al Sachsenring ha vinto quattro volte nelle ultime sei gare. Mica poco, insomma.

Marc Marquez è invece il pilota ad aver conquistato più podi in questa stagione della MotoGP e farà il possibile per continuare su questa scia.

Ma occhio anche a Crutchlow, reduce da una pole position (la prima in carriera) e uno straordinario terzo posto (consecutivo), sempre pronto ad approfittare.

Ducati spera nei progressi dopo i test di Misano

In casa Ducati la speranza è che i test di Misano della scorsa settimana abbiano portato energie nuove e tolto qualche decimo dalle carene delle Desmosedici di Dovizioso e Hayden. In Pramac ci sarà ancora Michele Pirro in sostituzione di Ben Spies (rientro previsto ad Indianapolis).

In CRT solo domani sapremo se Blusens Avintia conterà con le prestazioni di Hiroshi Aoyama (revisione medica alla mano sinistra).