Archivio

MotoGP 2013 – A Laguna Seca trionfa Marquez, davanti a Bradl e Rossi

di Francesco Irace -

A Laguna Seca, nono round della MotoGP 2013, ha trionfato Marquez, seguito da uno strepitoso Bradl e da Valentino Rossi.

Un Marquez da record

Una gara non di quelle al cardiopalma, ma che comunque ha riservato qualche emozione. Soprattutto quando Marquez ha sorpassato Valentino al cavatappi tagliando la curva proprio come fece lo stesso Rossi con Stoner nel 2008.

Cabroncito, dunque, conquista il suo terzo successo stagionale e anche un record: è il primo pilota ad aver vinto all’esordio a Laguna Seca.

Ha imparato la pista in tutti i suoi dettagli in pochissime ore, mettendosi alle spalle avversari che su quel circuito hanno gareggiato diverse volte.

È partito male ma pian piano dalla terza posizione ha recuperato terreno e dopo aver passato Rossi ha fatto fuori anche un Bradl in gran spolvero, prima di lasciare il vuoto dietro di sé.

Insomma, doveva essere il giovane esordiente della MotoGP, quello dal talento indiscutibile ma dalla poca esperienza. Doveva fare la gavetta e fare pian piano i progressi che tutti si sarebbero attesi.

Ma Marquez continua a stupire: gareggia ogni volta come un pilota navigato, senza mai commettere errori, sbavature.

E oggi è il leader della classifica piloti con 163 punti. È difficile pensare di poter puntare al mondiale all’esordio nella classe regina, ma di fatto lo spagnolo ha tutte le carte in regola per giocarsela.

Strepitoso Bradl, bene Valentino. Pedrosa-Lorenzo, bagarre rimandata

L’altro protagonista di Laguna è sicuramente Stefan Bradl: per lui pole position e secondo gradino del podio, con una Honda clienti; senza dimenticare che per buona parte della gara è stato saldamente al comando, prima di arrendersi senza battere ciglio alla furia Marquez.

Positivo anche il week end di Valentino Rossi, primo tra i piloti Yamaha. Il dottore è partito bene e ha condotto un’ottima gara, non avrebbe potuto fare meglio perchè le Honda erano visibilmente più veloci.

I due “acciaccati”, Pedrosa e Lorenzo, sono arrivati quasi mano per la mano al traguardo rispettivamente al quinto e al sesto posto. Hanno limitato i danni e hanno rimandato la bagarre a data da destinarsi.

Un po’ in ombra, invece, Cal Crutchlow, giunto settimo (a conferma delle difficoltà delle Yamaha su questo circuito). Nessuna novità in Casa Ducati: Hayden e Dovizioso hanno chiuso rispettivamente all’ottavo e al nono posto, con un distacco di oltre 30 secondi.

MotoGP 2013, Laguna Seca: i risultati

1 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 157.4 44’00.695

2 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 157.3 +2.298

3 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 157.2 +4.498

4 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 157.2 +4.557

5 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 156.9 +9.257

6 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 156.7 +12.970

7 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 156.5 +15.304

8 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 155.4 +33.963

9 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 155.4 +34.129

10 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 153.8 +1’02.369

11 Alex DE ANGELIS RSM Ignite Pramac Racing Ducati 153.8 +1’02.604

12 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 153.7 +1’03.593

13 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 152.8 +1’20.450

14 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing ART 152.2 1 Giro

15 Yonny HERNANDEZ COL Paul Bird Motorsport ART 151.6 1 Giro

16 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 151.6 1 Giro

17 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda 151.1 1 Giro

18 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project Ioda-Suter 148.8 1 Giro

Classifica Piloti

1 Marc MARQUEZ Honda SPA 163

2 Dani PEDROSA Honda SPA 147

3 Jorge LORENZO Yamaha SPA 137

4 Valentino ROSSI Yamaha ITA 117

5 Cal CRUTCHLOW Yamaha GBR 116

6 Stefan BRADL Honda GER 84