Archivio

Mondiale F1 2013 – GP India: gli orari TV

di Marco Coletto -

Quarto titolo iridato vicinissimo per Vettel

Il GP dell’India assegnerà molto probabilmente il Mondiale F1 2013. Basterà un quinto posto a Sebastian Vettel, reduce da quattro successi consecutivi e favorito per salire a quota cinque dopo la prova di Noida, per aggiudicarsi il quarto titolo iridato di seguito.

Solo la matematica tiene ancora in corsa Fernando Alonso, solo un miracolo (salire sul gradino più alto del podio con Sebastian piazzato sesto o peggio o arrivare secondo con Sebastian nono o peggio) può consentire al pilota della Ferrari di togliere il secondo match-point al driver Red Bull.

GP India: cosa aspettarsi

Il GP dell’India si disputa sul circuito di Noida, situato alla periferia della capitale Nuova Delhi. Il tracciato – che mette a dura prova gli pneumatici – è caratterizzato da frenate impegnative, da diversi saliscendi e da numerose curve difficili da affrontare.

Le previsioni del tempo parlano di sole per l’intero week-end: ricordatevi di spostare indietro le lancette di un’ora tra sabato e domenica per via dell’arrivo dell’ora solare. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio con gli orari TV su Sky e sulla Rai mentre più avanti sarà la volta del nostro pronostico sulla corsa dell’India.

F1 2013, Noida, il calendario e gli orari in TV

Venerdì 25 ottobre 2013

06:30-08:00 Prove libere 1 (diretta Sky Sport F1)
10:30-12:00 Prove libere 2 (diretta Sky Sport F1)

Sabato 26 ottobre 2013

07:30-08:30 Prove libere 3 (diretta Sky Sport F1)
10:30-11:30 Qualifiche (diretta Sky Sport F1, differita dalle 15:00 su Rai 2)

Domenica 27 ottobre 2013

10:30  Gara (diretta su Sky Sport F1, differita dalle 14:30 su Rai 1)

I numeri del GP dell’India

LUNGHEZZA CIRCUITO: 5,125 km
GIRI: 60
RECORD IN PROVA: Sebastian Vettel (Red Bull RB7) – 1’24″178 – 2011
RECORD IN GARA:  Sebastian Vettel (Red Bull RB7) – 1’27″249 – 2011
RECORD DISTANZA: Sebastian Vettel (Red Bull RB7) – 1h30’35″002 – 2011

GP India 2013: il nostro pronostico

1° Sebastian Vettel (Red Bull)

Difficile pronosticare un risultato diverso dalla vittoria per Sebastian Vettel: nelle uniche due edizioni del GP disputate fino a questo momento il pilota tedesco della Red Bull è infatti salito due volte sul gradino più alto del podio.

Da non sottovalutare, inoltre, le due pole position e il giro veloce fatto registrare nel 2011. Secondo noi il driver teutonico vincerà qui il suo quarto Mondiale consecutivo.

2° Fernando Alonso (Ferrari)

Fernando Alonso se l’è sempre cavata bene in India – terzo nel 2011 e secondo nel 2012 – ma non abbastanza per salire sul gradino più alto del podio.

A nostro avviso il pilota spagnolo darà vita ad una corsa convincente ma non abbastanza per pensare di ritardare il titolo di Vettel.

3° Mark Webber (Red Bull)

Un piazzamento sul podio (già ottenuto lo scorso anno con un terzo posto) permetterebbe a Mark Webber di consolidare la sua presenza nella “top five” della classifica generale.

Il pilota australiano può oltretutto sfruttare le sue doti in qualifica su questo tracciato (due volte su due in prima fila) per partire meglio dei rivali.

Da tenere d’occhio: Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton non è mai salito sul podio a Noida e molto probabilmente non ci riuscirà neanche stavolta ma ha tutte le carte in regola per rubare qualche punto a Räikkönen nella lotta per il terzo posto nella classifica iridata.

Può vantare un quarto posto come miglior risultato in India e secondo noi potrà ripetersi. Più difficile sarà, a nostro avviso, per la Mercedes rosicchiare punti alla Rossa.

La squadra da seguire: Red Bull

La Red Bull può già vincere il quarto Mondiale Costruttori consecutivo in India e secondo noi ce la farà.

Al team austriaco sarà sufficiente non perdere più di 19 punti dalla Ferrari e 29 dalla Mercedes.

Archivio

Alonso e il record di punti in F1: c'è poco da festeggiare

Fernando si aggrappa ad un primato "bugiardo" per dimenticare l'ennesima stagione senza titolo

Archivio

Mondiale F1 2013 - GP Giappone, risultati e classifiche

Quinto successo consecutivo per il pilota tedesco della Red Bull: titolo ad un passo

Archivio

Mondiale F1 2013 - GP Giappone: gli orari TV

Vettel ha a disposizione il primo match-point ma difficilmente conquisterà il titolo già a Suzuka