Archivio

Mondiale F1 2013 – GP Brasile: gli orari TV

di Marco Coletto -

Vettel vuole eguagliare il record di vittorie stagionali (13) di Schumacher e secondo noi ce la farà

Sebastian Vettel vuole chiudere in bellezza il Mondiale F1 2013 con una vittoria nel GP del Brasile, ultima tappa dell’anno. Il pilota tedesco della Red Bull salendo sul gradino più alto del podio eguaglierebbe infatti il record di successi stagionali (13) attualmente nelle mani di Michael Schumacher.

Ci sono anche altri motivi per seguire la gara sudamericana: sul circuito di Interlagos si assisterà infatti all’addio al Circus di Mark Webber e dei motori V8 (che dal prossimo anno saranno rimpiazzati da unità V6 sovralimentate) e all’ultima corsa in Ferrari di Felipe Massa.

GP Brasile: cosa aspettarsi

Il GP del Brasile si disputa sul circuito di Interlagos: un tracciato – situato nella città di San Paolo – che si percorre in senso antiorario (come a Singapore e in Corea del Sud) caratterizzato dal lungo rettilineo del traguardo ma anche da una serie di curve tortuose. Durante le prove libere i team potranno testare gli pneumatici Pirelli del 2014.

La corsa potrebbe regalare parecchie sorprese visto che per l’intero weekend le previsioni del tempo parlano di pioggia. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio con gli orari TV su Sky e sulla Rai mentre più avanti sarà la volta del nostro pronostico sulla gara del Brasile.

F1 2013, Interlagos, il calendario e gli orari in TV

Venerdì 22 novembre 2013

13:00-14:30 Prove libere 1 (diretta Sky Sport F1 e Rai Sport 1)
17:00-18:30 Prove libere 2 (diretta Sky Sport F1 e Rai Sport 1)

Sabato 23 novembre 2013

14:00-15:00 Prove libere 3 (diretta Sky Sport F1 e Rai Sport 1)
17:00-18:00 Qualifiche (diretta Sky Sport F1 e Rai Due)

Domenica 24 novembre 2013

17:00  Gara (diretta Sky Sport F1 e Rai Uno)

I numeri del GP del Brasile 2013

LUNGHEZZA CIRCUITO: 4,309 km
GIRI: 71
RECORD IN PROVA: Rubens Barrichello (Ferrari F2004) – 1’09”822 – 2004
RECORD IN GARA: Juan Pablo Montoya (Williams FW26) – 1’11”473 – 2004
RECORD DISTANZA: Juan Pablo Montoya (Williams FW26) – 1h28’01”451 – 2004

GP Brasile 2013: il nostro pronostico

1° Sebastian Vettel (Red Bull)

Sebastian Vettel ha vinto qui solo una volta – nel 2010 – ma farà il possibile per bissare il successo ed eguagliare il primato di Schumy.

Nulla sembra arrestare il driver teutonico della Red Bull, già quattro volte Campione del Mondo: anche se il tracciato sudamericano non è tra i suoi preferiti ha una monoposto fenomenale che può permettergli di fare qualsiasi cosa.

2° Mark Webber (Red Bull)

Nelle ultime quattro edizioni della gara sudamericana Mark Webber ha ottenuto due successi (2009 e 2011) e un secondo posto.

Ha tutto quello che serve (tanta motivazione e una vettura eccezionale) per chiudere in bellezza la sua carriera nel Circus soffiando il terzo posto nel Mondiale a Hamilton: secondo noi ce la farà.

3° Fernando Alonso (Ferrari)

Nessuna vittoria, tanta continuità (sette podi): è questo il palmarès brasiliano  – buono ma non eccezionale – di Fernando Alonso.

Il pilota iberico non ha più niente di chiedere a questa stagione nella quale ha conquistato – meritatamente – il titolo iridato tra gli “umani” (tutti i driver che non fanno Vettel di cognome) ma non rinuncerà ad una buona prestazione su un tracciato che lo ha sempre visto fare bene.

Da tenere d’occhio: Romain Grosjean (Lotus)

Romain Grosjean è diventato un pilota maturo e lo ha dimostrato portando a casa quattro podi negli ultimi cinque GP.

Non ama particolarmente Interlagos – il suo miglior risultato (13° nel 2009) coincide con l’unica volta in cui ha tagliato il traguardo – ma proprio per questo darà il massimo per far capire al mondo di essere un vero campione.

La squadra da seguire: Red Bull

Da quando Vettel corre per la Red Bull la scuderia austriaca ha sempre ottenuto ottimi risultati in Brasile (fatta eccezione per la scorsa stagione, nella quale entrambe le monoposto hanno mancato il podio).

Il team più forte del decennio – che domenica saluterà Webber – potrà secondo noi centrare una doppietta: sarebbe la quarta stagionale (come già nel 2009 e nel 2010).

Felipe Massa racconta Interlagos

Formula 1

La storia della Ferrari in F1

Alla scoperta del team più vincente della storia

Archivio

Mondiale F1 2013 - GP USA, risultati e classifiche

Ottavo successo consecutivo per il quattro volte iridato. Mai nessuno come lui

Archivio

Heikki Kovalainen: dalle stalle alle stelle

Storia del pilota finlandese, tornato nel Circus per rimpiazzare Räikkönen alla Lotus negli ultimi due GP