Archivio

MINI al Salone di Parigi 2012, tutte le novità

Sono davvero tante le novità che il Salone di Parigi 2012 ha in serbo per tutti gli appassionati di auto. E tra queste ci sono le ultime nate di Casa Mini: riflettori puntati sulla nuova e attesissima Paceman, e sulla nuova John Cooper Works GP, attesa sul mercato entro la fine dell’anno.

Mini Paceman

Come già anticipato, la Mini Paceman è la variante coupè della già nota Countryman. Un SUV compatto che fa dello stile e l’eleganza i suoi punti di forza, senza tuttavia tralasciare una buona dose di sportività. All’interno dell’abitacolo la Paceman si presenta spaziosa e confortevole; ribaltando i sedili posteriori la capacità di carico aumenta da 330 litri a 1080 litri.

Al momento del lancio sarà disponibile in quattro motorizzazioni: un 1.6 litri benzina proposto nelle varianti da 122 CV (10,4 sec da 0 a 100 km/h e 192 km/h di velocità max) e 184 CV (7,5 sec e 217 km/h), un 1.6 litri diesel da 112 CV (10,8 sec e 182 km/h) e un 2.0 litri diesel da 143 CV (9,2 sec e 200 km/h).

Mini John Cooper Works GP

Si tratta di un’edizione esclusiva realizzata in serie limitata dall’indole decisamente sportiva. Nata per la strada ma con la vocazione per le corse, la John Cooper Works GP è caratterizzata da un assetto sportivo regolabile e un nuovo paraurti che funge da spoiler anteriore. Non manca lo spoiler anche al posteriore, ben visibile. Completa il quadro il nuovo diffusore, pneumatici da corsa e impianto frenante sportivo.

Sotto il cofano pulsa il TwinPower Turbo da 1.6 litri da 218 CV rielaborato, che assicura ottime prestazioni: la Mini John Cooper Works GP scatta da 0 a 100 km/h in 6.3 secondi e raggiunge i 242 km/h di velocità massima.