Archivio

Mercedes Classe C: le prime foto e info ufficiali in attesa di Detroit 2014

di Junio Gulinelli -

Prime foto e info, debutta a Detroit 2014.

Mercedes Benz ha presentato, a poco meno di un mese dal debutto in anteprima mondiale al Salone di Detroit 2014, la nuova generazione della berlina di segmento D della Stella, la Mercedes Classe C 2014.

Dimensioni aumentate, per differenziarsi dalla CLA

Come già sapevamo, la nuova Mercedes Classe C cresce in dimensioni, evoluzione che la differenzia dalla “sorella minore” (di segmento C) CLA. Il passo cresce di 76 mm fino a 2.845 mm mentre la lunghezza si estende fino ad un totale, ora, di 4.673 mm. La larghezza, infine, arriva su questa nuova generazione fino a 1.803 mm.

Look aggiornato al nuovo family feeling della Stella

Dal punto di vista estetico la nuova Mercedes Classe C 2014 si aggiorna adottando il nuovo family feeling della Casa che la fa somigliare alle nuove Classe A e CLA, con un frontale molto verticale, gruppi ottici dal design ormai caratteristico per la Stella, e un paraurti che, nell’allestimento sportivo, sfoggia generosissime prese d’aria.

Il posteriore, invece, si ispira vistosamente alla sorella maggiore Classe S – l’ammiraglia di lusso della gamma. L’abitacolo, nella vista laterale, risulta leggermente indietreggiato con il cofano allungato in stile “trazione posteriore” che la differenzia ancora dalla CLA, a sua volta più compatta giovanile e meno matura di questa Classe C.

Tanto alluminio, per risparmiare fino a 110 kg

La Mercedes Classe C di ultima generazione inaugura una carrozzeria dove quasi tutti i pannelli esterni sono realizzati in alluminio, in modo da ridurre la massa totale della berlina. Alcuni elementi interni della scocca sono realizzati anch’essi in alluminio, che costituisce il 50% del volume totale dei materiali usati per lo chassis. In totale la nuova Classe C risulta 110 kg più leggera rispetto all’attuale versione.

Abitacolo di qualità, a metà strada tra la Classe A e la Classe S

L’abitacolo presenta un design completamente rinnovato che mescola le caratteristiche degli interni delle nuove Classe A e Classe S – i due estremi della gamma – con monitor LCD che fuoriesce dalla plancia. Le rifiniture metalliche degli elementi sono in metallo vero, a dare un livello superiore di qualità.

High tech e sicurezza al top e nuove sospensioni pneumatiche

Dal punto di vista tecnico, invece, la nuova Mercedes Classe C è equipaggiata di serie con molle elicoidali convenzionali appoggiate da un sistema di ammortizzazione variabile. Pe la prima volta, poi, la Classe C disporrà, come optional, anche di sospensioni pneumatiche Airmatic che permettono di selezionare l’altezza della carrozzeria scegliendo così il miglior compromesso tra dinamica e comfort.

Quasi innumerevoli i sistemi di assistenza alla guida come il cruise control attivo, il sistema di assistenza per mantenere la corsia di marcia o il sistema di frenata automatica che interviene fino ad una velocità massima di 200 km/h.

Il sistema di prevenzione di impatti ora “legge”, non soltanto il traffico davanti e dietro alla vettura, ma anche quello laterale e può intervenire di conseguenza. Ovviamente la Classe C 2014 disporrà di sistema di parcheggio automatico ed avrà in dotazione nuovi aribags come quelli per il bacino dei passeggeri anteriori e laterali e posteriori di serie.

Altro accessorio high-tech degno di nota riguarda il sistema di aria condizionata, che, lavorando insieme al GPS, riconosce i tratti di strada in galleria e attiva in automatico il ricircolo dell’aria per evitare l’ingresso nell’abitacolo di CO2.

I gruppi ottici, con lampadine alogene H7 di serie, possono essere richiesti con tecnologia LED completa, in due varianti, una a LED statici e l’altra a LED intelligenti che modificano l’intensità della luce a seconda della carreggiata e degli altri veicoli presenti sulla strada.

Le motorizzazioni della nuova Mercedes Classe C 2014, anche ibrida

Rispetto alla CLA, la Mercedes Classe C 2014 si distingue anche – oltre per l’equipaggiamento più ricco – per il sistema di trazione posteriore.

Al lancio della nuova Classe C, la berlina di segmento D della Stella sarà offerta con tre motorizzazioni, tutte Euro 6 e dotate di sistema Start/Stop: la C 180 sarà equipaggiata con il 1.6 turbo da 156 CV e 250 Nm (0-100 in 8,2 s, 5,0 l/100 km sul ciclo combinato, 116 g/km di CO2), la C 200 con il 2.0 turbo nella versione da 184 CV e 300 Nm (0-100 in 7,5 s, 5,2 l/100 km, 123 g/km di CO2) mentre la C 220 BlueTec sarà spinta dal 2.1 a gasolio da 170 CV e 400 Nm (0-100 in 8,1 s, 4,0 l/100 km, 103 g/km di CO2).

Più avanti arriverà in gamma anche il nuovo 1.6 turbodiesel offerto in due diverse declinazioni, 115 CV e 280 Nm o 136 CV e 320 Nm. Sempre per i Diesel, invece, ad arrivare in un secondo momento sarà anche il biturbo da 2.1 litri, da 204 CV e 500 Nm. La gamma benzina, invece, si allargherà con una nuova variante da 238 CV del 2.0 turbo e con il V6 3.0 biturbo da 333 CV.

E ancora, la nuova Mercedes Classe C 2014, per la prima volta nella sua storia, vedrà in gamma una motorizzazione ibrida, la C 300 BlueTec Hybrid equipaggiata con il quattro cilindri diesel da 2,1 litri abbinato ad un motore elettrico per un totale di 231 CV e consumi che si attesterebbero sui 3,9l/100km. E per finire l’ultima motorizzazione che arriverà in listino per la Classe C 2014 sarà la variante Hybrid Plus di cui ancora, però, non si conoscono le specifiche.

Tutte le motorizzazioni saranno disponibili in abbinamento al cambio manuale a sei marce o all’automatico 7G-Tronic Plus. Oltre alla trazione posteriore, di serie, si potrà optare anche per il sistema di trazione integrale 4Matic.

Archivio

Mercedes Benz Classe C 2014

La nuova generazione della berlina di segmento D della Stella.

Foto

Mercedes classe C, la storia in foto

Una carriera quasi ventennale per la berlina della Stella.

Foto

Mercedes Benz Classe C

La berlina di segmento D della Stella.