Archivio

McLaren Ultimate Vision Gran Turismo

La concept car virtuale da oltre 1.150 CV per il prossimo Gran Turismo Sport

McLaren aveva già dimostrato il suo profondo interesse nei confronti del mondo delle competizioni virtuali e dei videogiochi. Il primo passo in questo senso era stato il processo di selezione attraverso il “World’s Fastest Gamer” con il quale il marchio inglese si era lanciato alla ricerca del pilota virtuale più veloce al mondo, con l’obiettivo di integrarlo nel team di sviluppo del simulatore che la Casa britannica possiede nella sede di Woking.

Il passo seguente è stato l’’unveiling’ della Concept Car che comparirà nel prossimo Gran Turismo Sport. Battezzata come McLaren Ultimate Vision Gran Turismo, segue la linea già tracciata da RedBull qualche anno fa con i prototipi disegnati da Adrian Newey.

In questo caso ci troviamo di fronte ad una hyper car ibrida equipaggiata con un motore V8 da 4 litri e due propulsori elettrici installati all’asse anteriore per un totale di oltre 1.150 CV di potenza.

Ma la grande novità riguarda la posizione di guida. Questa monoposto monta infatti un sedile in posizione invertita, praticamente orizzontale, imitando la posizione di un motociclista.

Volevamo aprire nuove strade e innovare. La McLaren Ultimate Vision Gran Turismo fa esattamente questo. Pone il guidatore assolutamente al centro dell’attenzione. Dal punto di vista del giocatore l’esperienza di guida sarà completamente inedita: l’incredibile abitacolo in vetro e la posizione di guida si combinano per permettergli di vedere esattamente dove si trova l’apice della curva e poter ritagliare quei microsecondi vitali ad ogni giro”.

Archivio

McLaren: a Francoforte debutta la 570s Spider

La variante scoperta della supercar di Woking