Archivio

Legendary Cars – Panoz Esperante

di Francesco Neri -

Esotica e rara: la Panoz Esperante la conoscono in pochi, ma ha vinto anche la 24H di Le Mans

title

Pochi di voi conosceranno la Casa automobilistica americana Panoz. In effetti, prima dell’arrivo di Gran Turismo 3 per PlayStation 2, non la conoscevo nemmeno io. All’epoca infatti internet era a me sconosciuto (o troppo lento per essermi utile) e sulle riviste italiane di auto non ne l’ho vista nemmeno di striscio. Ma in realtà la Panoz ha costruito molte auto sportive, la più famosa tra tutte è l’Esperante.

title

LA PANOZ ESPERANTE

Lunga 4,7 metri e larga 1,87, la Panoz Esperante è una macchinona. Nata nel 2000 (e ancora in produzione) l’Esperante ha un DNA da muscle car, ma è molto più raffinata, leggera e, se vogliamo, europea delle varie Mustang e Camaro.

Le sue linee morbide e scavate le donano quasi un’aria british, a metà tra una TVR e una Triumph. Il motore è un grosso V8 4,6 litri, con una potenza che varia dai 305 CV ai 420 CV a seconda della versione. Grazie ad un telaio in alluminio l’auto pesa poco più di 1.200 kg.
L’ABS è di serie e al posteriore ci sono ammortizzatori indipendenti; dettagli non scontati per un’americana nata quasi vent’anni fa.

Il piccolo volante a tre razze e la seduta bassa e sdraiata aiutano subito il guidatore a concentrarsi su una cosa sola: la guida. L’Esperante risulta tutt’altro che goffa tra le curve e il grip offerto dalle gomme anteriori ispira abbastanza fiducia da portarvi a spingere. Tuttavia quando si è vicini al limite ci voglio mani ferme e sangue freddo, perché eccitare il posteriore è molto facile e la finestra di manovra per correggere il sovrasterzo non è così grande. In poche parole: la Panoz è un’auto che pretende tanto da voi. Detto ciò, la potenza del V8 oggi fa un po’ sorridere (300-400CV sono numeri da compatta sportiva ormai), ma ce n’è abbastanza per divertirsi.
La versione da 305 CV scatta da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi (4,9 per la versione GT) e raggiunge i 250 km/h.

title

L’ESEPRANTE E LE CORSE

La versione da corsa della Panoz Esperante nasce dalla sezione Panoz Motorsport. La divisione nasce nel 1997, quando l’Esperante GTR-1 partecipa al Campionato Mondiale Gran Turismo nella classe GT1. L’auto si dimostra subito competitiva e ben presto conquista ottimi piazzamenti a diverse vittorie. Ma il colpo grosso, Panoz, lo fa nel 2007, quando ottiene una vittoria a Le Mans con la Esperante nella Classe GT2.