L'elettrica compatta della Casa coreana

La Kia Soul EV è la versione elettrica della compatta coreana, presentata al Salone di Ginevra 2014 per l’Europa.

Estetica

Esteticamente si distingue dalla Soul a motore a combustione per alcuni dettagli specifici come le modifiche per la colorazione, per gli esclusivi cerchi in lega, le luci posteriori a LED e il badge identificativo “Eco Electric”, posto alla base del montante parabrezza.

Davanti, il frontale è personalizzato con una mascherina specifica nella quale è incorporato lo sportellino per la ricarica.

All’interno dell’abitacolo, oltre a materiali innovativi ci sarà – per la prima volta su una Kia – il cruscotto elettronico OLED (Organic LED). Rimane uguale alle altre della gamma il sistema AVN (Audio Visual Navigation) che avrà in aggiunta solo poche funzioni specifiche come la climatizzazione programmabile e il controllo della ricarica.

Motore

A spingere la nuova Kia Soul EV ci pensa il motore elettrico da 81,4 kW che eroga una coppia di 285 Nm ed è alimentato da un pacco di batterie agli ioni di litio (a polimeri) da 27 kWh. La soluzione adottata dalla Casa coreana prevede il posizionamento del pack batterie sotto al pianale, in modo da non compromettere lo spazio all’interno dell’abitacolo.

Le batterie si ricaricano in circa 24 ore utilizzando il cavo dir ricarica di bordo (a 6,6 kW) collegato ad una presa a 120 volt, in meno di 5 ore con una presa da 240 volt. Con un sistema di ricarica rapida, invece, bastano soltanto 25 minuti per ricaricare le batterie all’80%.

Le prestazioni garantite da questa meccanica elettrica consentono alla Kia Soul EV di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 12 secondi e di raggiungere la velocità massima di 145 km/h.