Archivio

BMW, Ford, Daimler, Audi e Porsche: storica joint venture per l’elettrico

di Junio Gulinelli -

Un memorandum di intesa prevede l'installazione di 400 colonnine da  350 kW in tutta Europa, 1.000 entro il 2020

BMW, Daimler con Mercedes-Benz e Smart, Ford e il Gruppo Volkswagen con Audi e Porsche, hanno annunciato una storica joint venture creata per dare un impulso comune alla mobilità elettrica. L’obiettivo concreto è la creazione di una rete di stazioni di ricarica ultrarapida da posizionare in tutta Europa e capaci di erogare fino a 350 kW (con tempi di ricarica, quindi, considerevolmente più rapidi rispetto agli attuali).

Un grosso impulso alla rete di ricarica europea

L’installazione della nuova rete (basata sulla tecnologia  SAE CCS, Combo Charging System) dovrebbe iniziare nel 2017 con l’obiettivo di realizzare, inizialmente, 400 stazioni che poi dovrebbero aumentare fino a 1.000 unità entro il 2020.

Questo progetto, se sommato all’arrivo imminente sul mercato di molti modelli elettrici dall’autonomia estesa (tra quelli attualmente presenti sul mercato nessuno è compatibile con le prese di ricarica da 350 kW), dovrebbe garantire nel giro di 5 anni spostamenti lunghi attraverso il vecchio continente anche agli automobilisti eco-responsabili.

Archivio

BMW: fotovoltaico ed elettrico come Tesla

La Casa bavarese presenta il sistema di ricarica intelligente Digital Charging Service. Al via nel 2017 in Germania e Olanda

Archivio

Tesla: una Gigafactory anche in Europa

Elon Musk annuncia l'apertura, nel 2017, di nuovi impianti per la produzione di batterie e veicoli nel Vecchio Continente

Archivio

Honda Clarity Fuel Cell: 589 km di autonomia

All'elettrica a idrogeno giapponese servono meno di 5 minuti per un rifornimento completo