Archivio

Eicma 2017, Ducati Scrambler 1100

di Francesco Irace -

Il best seller del marchio bolognese cresce…

Il best seller di Casa Ducati cresce. Ad Eicma 2017 il marchio di Borgo Panigale presenta lo Scrambler 1100, proposto in tre varianti: standard, Special, che si ispira al mondo delle customizzazioni, e Sport, che invece è impreziosito con sospensioni Ohlins. Dal punto di vista estetico il nuovo Scrambler è più grosso dei “fratelli minori”. Presenta proporzioni bilanciate e un giusto equilibrio tra muscoli e compattezza. La ciclistica si avvale di un telaio a traliccio a doppia trave in acciaio con telaietto in alluminio, di una forcella kayaba a steli rovesciati da 45 mm (Ohlins nella versione Sport) e di un mono regolabile.

Il motore è un nuovo bicilindrico da 1079cc Euro 4 da 86 CV a 7.500 giri/min e 88,4 Nm a 4.750 giri/min. Il cambio è a sei rapporti, mentre le ruote sono da 18’’ all’anteriore e da 17’’ al posteriore. Sono tre i riding mode disponibili: Active, Journey e City (limitato a 75 CV) e troviamo di serie il Ducati Traction Control regolabile su quattro livelli e completamente disinseribile. L’elettronica si avvale inoltre del sistema ABS Bosch Cornering, con l’impianto frenante che prevede un doppio disco all’anteriore da 320 mm. Come per gli altri modelli della gamma Scrambler, anche il 1100 fa della personalizzazione uno dei suoi principali punti di forza, grazie all’ampio catalogo Ducati da cui ciascun cliente può attingere.