Archivio

Guida autonoma: nuova partnership tra Uber e Daimler

di Junio Gulinelli -

In arrivo veicoli autonomi di Mercedes Benz nella flotta Uber

Daimler e Uber hanno firmato un accordo di collaborazione che prevede, per i prossimi anni, l’arrivo di veicoli autonomi di Mercedes Benz nella flotta globale di Uber, oltre ad una collaborazione dei due marchi sul fronte della ricerca e dello sviluppo.

Per Daimler questa partnership implicherà un rafforzamento della strategia corporativa CASE (Connected, Autonomous, Shared, Electric) che ha come obiettivo futuro, appunto, quattro pilastri: connettività, guida autonoma, servizi condivisi e, naturalmente, elettrificazione della gamma.

È già da anni che il Gruppo Daimler lavora in questa direzione potendo quindi contare su un’avanzata esperienza in quanto a guida autonoma. Tra l’altro proprio la Classe E è stata la prima vettura ad ottener la licenza per per i test su strada nello stato del Nevada (USA) e ha già sviluppato il sistema Highway Pilot per camion e veicoli commerciali. Dal canto suo Uber è la compagnia più potente e avanzata in quanto a esperienza su reti di mobilità, presente in oltre 74 paesi e con una divisione appositamente dedicata alla guida autonoma (Advanced Technology Group) che si dedica ai test su strada negli Stati Uniti, mentre un altra impresa, recentemente acquistata dall’azienda di San Francisco, si occupa dello sviluppo di camion a guida autonoma.

La tecnologia di guida autonoma promette la realizzazione di città più sicure, più pulite e più accessibili, ma non possiamo raggiungere questo futuro da soli. Per questo apriamo la nostra piattaforma Uber a costruttori di auto come Daimler. Unendo il potere tecnologico di Daimler con Uber, più persone potranno accedere a un trasporto affidabile semplicemente pigiando un pulsante”, ha detto Travis Kalanich, CEO e cofondatore di Uber.

Dieter Zetsche, CEO di Damler, ha commentato: “Come inventore di automobili, Daimler ha l’obiettivo di diventare leader delal guida autonoma, uno degli aspetti più affascinanti della re-invenzione della mobilità. Le compagnie di servizi di mobilità offrono una piattaforma ideale per la tecnologia autonoma e Uber è la piattaforma leader nella mobilità”.

Archivio

Toyota e Uber: l'investimento strategico

Il colosso giapponese si allea con la sturtup californiana del ridesharing

Archivio

Volvo e Uber: insieme per la guida autonoma

Nasce una nuova partnership, investimenti congiunti per 300 milioni di dollari