Archivio

Chrysler Portal Concept

di Junio Gulinelli -

Al CES di Las Vegas il marchio nordamericano svela una monovolume elettrica a guida autonoma di 'livello 3'

Monovolume, elettrica e con una tecnologia di guida autonoma da “livello 3”. È la nuova Chrysler Portal Concept che debutta in questi giorni al CES di Las Vegas. Con questo prototipo il marchio americano vuole dimostrare la sua idea della mobilità del futuro, in mano ai ‘millennials’ cresciuti che avranno bisogno di un terzo spazio dopo la casa e il lavoro, oltre, naturalmente, a un mezzo di trasporto con cui viaggiare con la famiglia.

Tanto per dirne una, tra le innovazioni tecnologiche più futuristiche della Chrysler Portal Concept c’è anche il sistema di comandi gestuali tramite espressione facciale e movimenti della mano (più un sistema di comandi vocali regolabili a piacimento dal guidatore).

Esteticamente, poi, la Portal Concept fa un passo indietro, ritornando alle proporzioni da MPV, senza cedere alla moda dei SUV. Altra particolarità è l’assenza del montante centrale, mentre il volume interno è stato quantificato in termini di spazio con una misura di 180 piedi cubici, o 5,10 m³.

Per rientrare nella classificazione di guida autonoma di “livello 3” la Chrysler Portal Concept si avvale di un sofisticato sistema di telecamere, radar e LIDAR, oltre alla tecnologia V2X (Vehicle-to-X) per lo scambio di informazioni con le infrastrutture e con altri veicoli.

E visto che potrebbe diventare l’auto dei millennials adulti non può fare a meno di integrare le reti sociali all’interno del suo sistema di infotainment (sviluppato insieme a  Panasonic Automotive Advanced Engineering) per condividere in tempo reale fotografie, musica, video, etc. E chi pensa che la tecnologia possa uccidere la comunicazione all’interno della famiglia si sbaglia: la Chrysler Portal Concept dispone di un sistema di comunicazione da passeggero a passeggero che consente a chi siede sui sedili anteriori di comunicare con i passeggeri della terza fila, in fondo all’abitacolo.

 La tecnologia all’avanguardia della Portal Concept, infine, è applicata anche al sistema di propulsione 100% elettrico che sarebbe alimentato da batterie agli ioni dilitio da 100 kWh per un’autonomia di 400 km. Con la tecnologia fast charger, poi, si potrebbe ricaricare più della metà della batteria in solo 20 minuti. 

Eco

Auto Elettriche: le novità in arrivo da qui al 2020

Nel giro di tre anni si moltiplicheranno le proposte di auto a zero emissioni sul mercato. Entro il 2020 garantita autonomia di 400 km reali