Archivio

Chevrolet Camaro eCOPO: la muscle car del Cravattino diventa elettrica

di Junio Gulinelli -

In veste di concept car sarà una delle novità del SEMA 2018

Al SEMA 2018 Chevrolet svelerà la sua prima versione elettrica della muscle car Camaro.

L’appellativo COPO anticipa che non si tratterà di una versione convenzionale della sportiva, ma di una variante racing molto muscolosa. COPO è infatti l’acronimo di Central Office Purchase Order, il meccanismo della firma del Cravattino creato per realizzare ordini speciali e saltare in questo modo le regole e gli ostacoli del regolare sistema di ordini della marca. Di solito è una procedura impiegata per le flotte, anche se il nome COPO è specifico per le versioni sportive. Grazie proprio a questo sistema produttivo nacque la famosa Camaro ZL1, che quest’anno compie il suo 50° anniversario.

Tecnologia e tradizione

Per il momento la Chevrolet Camaro eCOPO è solo una concept car, un prototipo da salone, o show car, che non solo mostra la tecnologia della Casa nordamericana, ma anche il forte legame con la tradizione. Un modo per dire ai suoi clienti che l’elettrificazione è all’orizzonte, ma che possono stare tranquilli perché i valori della muscle car non cambieranno.

La nuova eCOPO è infatti qualcosa in più che un semplice prototipo basato sulla Camaro e dotato di un powertrain elettrico. La ricetta è quella alla base delle dragster americane: tanta potenza e poco peso (tutto concentrato al posteriore). Non a caso la nuova Camaro eCOPO concept è stata sviluppata da Chevrolet insieme ad Hancock e Lane Racing, specialisti nella preparazione di veicoli drag racer elettrici.

Oltre 700 CV

Il powertrain di questo prototipo che vedremo al SEMA 2018 monta una coppia di motori BorgWarner HVH 250 150 -posizionati nel cofano anteriore in posizione longitudinale – che erogano una potenza complessiva di 710 CV e 813 Nm di coppia massima. L’albero di trasmissione che trasmette la potenza all’asse posteriore è composto da l cambio automatico Turbo 400.

Le batterie meritano un capitolo a parte. Si tratta del primo pack da 800 volt (che pesa 320 kg) di General Motors, montato nella parte posteriore in modo da distribuire i pesi al 56% al retrotreno.

Secondo Chevrolet la Camaro eCOPO sarebbe in grado di completare il quarto di miglio in un tempo di circa 9 secondi, più o meno come una Dodge SRT Demon.

Anteprime

Chevrolet Camaro 2018: profondo restyling

La muscle car del Cravattino si aggiorna e arriva la versione Turbo 1LE