Archivio

Andrea Dovizioso, la biografia: dall’Aprilia alla Yamaha, passando per la Honda

di Francesco Irace -

Nella stagione 2012 della MotoGP sta ottenendo risultati più che soddisfacenti. Al Mugello ha conquistato il quarto 3° posto stagionale, terzo di fila. Andrea Dovizioso guida una Yamaha satellite del team Tech 3 e sta dando filo da torcere a molti piloti in sella a moto ufficiali.

Il suo obiettivo è quello di conquistarsi un posto nel team ufficiale per la prossima stagione e per quanto di buono sta facendo vedere in pista sarà difficile per Yamaha chiudere le porte.

Chi è Andrea Dovizioso

Nasce a Forlimpopoli il 23 marzo 1986 ed inizia a correre all’età di soli quattro anni, quando il papà gli regala la prima moto dopo averlo visto girare in bici senza rotelle. A sei anni inizia a girare in pista con le minimoto.

Fino a 14 anni alterna cross e pista, poi nel 2000 disputa il Challenge Aprilia in sella ad una 125cc. Nel 2001 arriva quarto nel campionato italiano, vincendo però l’europeo con la GP125; risultato che gli avrebbe aperto la strada per il Motomondiale.

Campione del mondo in 125cc

Il debutto nella prima classe del Motomondiale non è dei migliori: al Mugello non ottiene un’ottima qualifica e finisce molto dietro, in gara si ritira. Nel 2002 passa alla Honda e chiude la stagione al 16° posto.

Quella successiva si rivela un’annata decisamente migliore: quattro podi, due secondi, due terzi posti ed una pole position; quinto posto nella classifica generale. Nel 2004 Andrea si laurea campione del mondo con cinque Gran Premi vinti, cinque secondi posti, un terzo posto e otto pole position.

Il passaggio in 250cc

Nel 2005 arriva il passaggio alla quarto di litro, dove Dovizioso corre sempre in sella alla Honda. La sua prima stagione in 250 si chiude con un ottimo terzo posto nella classifica generale dietro a Pedrosa e Stoner.

L’anno successivo migliora conquistando il secondo posto alle spalle di Jorge Lorenzo. Anche nel 2007 si piazza in seconda posizione con un bottino di due vittorie, quattro secondi posti e quattro terzi posti.

Nel 2008, la MotoGP

Nel 2008 Andrea Dovizioso debutta nella MotoGP in Qatar, sempre con una Honda, dove si piazza quarto. La sua stagione culmina con il primo podio in Malesia; chiude al quinto posto classificandosi primo tra i vari piloti privati. Nel 2008 passa alla Honda ufficiale HRC al fianco di Pedrosa: vince in Gran Bretagna e guadagna il decimo successo in carriera, ma non riesce ad arrivare oltre il sesto posto finale.

Nel 2010 è quasi sempre sul podio, ma nel finale di stagione a Phillip Island, per un problema alla moto, è costretto a ritirarsi lasciando un bel po’ di punti per strada: era in corsa per il terzo posto ma arriva quinto. Nel 2011 ottiene quattro secondi posti, tre terzi posti e chiude in terza posizione la stagione. Nel 2012 passa al team Tech 3 Yamaha e ottiene quattro terzi posti.

Hobbies e curiosità

Andrea Dovizioso è del segno dell’Ariete, ama lo sport ed è in particolare un grande appassionato di motocross. Nel tempo libero, tuttavia, pratica anche il supermotard e lo snowboard, senza disdegnare di tanto in tanto una partita di calcio con amici.

Il suoi piloti favoriti sono Kevin Schwanz e Ken Roczen, la moto che preferisce è una via di mezzo tra la Honda RC212V e la Yamaha M1, ed ha un debole per le Audi R8 e le Mustang Shelby GT500.